Usa questa frase quando il tuo capo ti chiede di fare più lavoro rispetto al tuo tempo a disposizione

Come contenersi se il datore di lavoro ti chiede di fare più quanto è nelle tue possibilità? Ecco il suggerimento di un terapeuta. 

Spesso la conseguenza di essere un lavoratore affidabile ed efficace è… più lavoro da svolgere.

frase da usare quando capo chiede di fare troppo
Non esaudire la richiesta di chi ha un certo controllo sul tuo reddito può essere snervante. (Liquida.it)

Certo, guadagnarsi la reputazione di lavoratore produttivo è generalmente una buona cosa, ma anche la più organizzata e intraprendente delle persone non può fare tutto da sola.

Se il tuo capo ti chiede costantemente di svolgere compiti per i quali non hai il tempo o le energie necessarie, a volte va bene anche dire di “no”, secondo Brandon Smith, terapeuta e career coach meglio noto come The Workplace Therapist.

La risposta perfetta a un capo esigente

Certo, tirarsi indietro non è sempre così facile. Negare una richiesta da parte di una persona che ha un certo controllo del tuo reddito, e che nutre fiducia e stima nei tuoi confronti, è comprensibilmente snervante e spiacevole. “Vuoi sempre trattare un capo come il cliente o il cliente numero uno”, sintetizza Smith. Ma a tutto c’è un limite: siamo umani.

frase da usare quando capo chiede di fare troppo
Basta usare le parole giuste per placare il proprio manager e fissare qualche indispensabile paletto. (Liquida.it)

Basta usare le parole giuste per placare il proprio manager e fissare qualche indispensabile paletto. “Dobbiamo prendere in prestito dai nostri amici attori l’arte dell’improvvisazione”, dice Smith. In altre parole, non bisogna pronunciare un “no” secco. Piuttosto, dobbiamo iniziare la risposta con un: “Sì, e …”.

Dopo la “e”, bisogna spiegare che la richiesta non può essere esaudita subito. Per esempio: “Sì, e posso farlo in un paio di settimane”. Se il tuo capo ribatte che ha bisogno che il lavoro in questione sia svolto più velocemente, basta fargli presente che ci sono già altre voci sulla tua lista di compiti da sbrigare.

Un capo esigente pretende che tutto venga fatto bene e subito, ed esercita una pressione costante sui suoi sottoposti, spesso chiedendo anche l’impossibile. Avere a che fare con un datore così può essere da un lato stimolante, ma dall’altro molto stressante. La risposta deve essere educata ma ferma e ben studiata. L’importante è fargli capire che non è questione di mancanza di volontà…

Ma se la controparte ancora insiste, c’è sempre la possibilità di negoziare. “Condividi con il tuo datore di lavoro le tue priorità e domandagli: ‘Quale di queste dobbiamo spostare?'”, suggerisce Smith. In questo modo, stai dimostrando di essere una risorsa preziosa per il team e stai comunicando che in questo non è il momento migliore per mettere altra carne sul fuoco.

Impostazioni privacy