Se mi metto la protezione 50 o 30 non mi abbronzo? Ecco la verità e il significato di SPF

Con la protezione 50 o 30 non ci si può abbronzare? Ecco il significato di SPF e la verità su abbronzatura e creme solari.

Tutti sappiamo quanto sia importante proteggere la pelle dal sole. In estate, quando si va al mare, in montagna al lago e anche in piscina è fondamentale usare la crema con i filtri solari. Serve per proteggere la pelle dai raggi UVA e UVB che possono danneggiarla e nel tempo causare il tumore della pelle ( conosciuto anche come melanoma).

protezione 50 abbronzo
Se mi metto la protezione 50 o 30 non mi abbronzo? Ecco la verità e il significato di SPF (Liquida.it)

Alcune persone scelgono di non usare la crema solare perché vogliono abbronzarsi subito. Questo, però, è un errore gravissimo perché i rischi per la salute sono molto elevati. Inoltre, l’esposizione al sole senza la crema solare rovina la pelle, invecchiandola precocemente, con la formazione di rughe e macchie.

Altre persone, invece, scelgono un fattore di protezione basso sempre per abbronzarsi prima. Il fattore di protezione, invece, va scelto in base al proprio fototipo. Chi ha una pelle molto chiara dovrà utilizzare un fattore di protezione elevato. Poi, man mano che si abbronza potrà abbassare la protezione, gradualmente. Di seguito scopriamo meglio come funziona la protezione delle creme solari e se con fattori elevati come 50 o 30  è possibile abbronzarsi. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Con la protezione 50 o 30 non mi abbronzo? Cosa vuol dire SPF

Sulle confezioni delle creme solari avrete notato la dicitura SPF con accanto a un numero che va da 1 a 50.  La sigla SPF sta per Sun Protection Factor, ovvero fattore di protezione solare, e il numero indica il grado di protezione dai raggi UV, dal più basso al più alto. Più è elevato il numero del fattore di protezione e maggiore è la quantità di raggi ultravioletti bloccati. La domanda che molti si fanno è se usare una crema solare a protezione elevata permetta di abbronzarsi oppure no. Per molti è una questione cruciale, soprattutto per chi ha pochi giorni di vacanza al mare e vuole tornare a casa con una bella tintarella.

protezione 50 abbronzo
Proteggersi con la crema solare (Liquida.it)

Vi rassicuriamo subito: sì, ci si abbronza anche con la crema a fattore di protezione 50. Magari ci vuole un po’ di più ma se avete una pelle molto chiara e delicata almeno per i primi giorni di esposizione al sole dovete usare un fattore di protezione elevato.

Il fattore di protezione fa da filtro, infatti si parla di filtri solari, ma lascia passare comunque i raggi ultravioletti, dunque fa abbronzare la pelle. L’abbronzatura dipende dalla produzione di melanina, la sostanza che scurisce la pelle e che la nostra pelle produce, a sua protezione, ogni volta che la esponiamo al sole.

Le creme solari servono per proteggere la pelle dalle scottature, dagli eritemi e non da ultimo il melanoma, un tumore grave della pelle. Una buona abbronzatura, uniforme e duratura nel tempo, si forma proprio con l’uso della crema solare e non prendendo il sole tutto in una volta con scottature e macchie. Per sapere quale crema solare è più adatta a voi, dovete conoscere il vostro fototipo. Per essere più sicuri chiedete al vostro dermatologo.