Il tuo gatto può mangiare la frutta ma guai a dargli questa: fa malissimo

Ti chiedi spesso se il gatto può assaggiare qualcosa dalla tua macedonia? Qualcosa sì, altro assolutamente no.

Chi di noi non ha ceduto almeno una volta allo sguardo irresistibile del proprio gatto mentre assaporiamo un frutto fresco e succoso? Probabilmente ti sarai chiesto se anche il tuo amico felino può assaggiare la stessa frutta che consumi tu, e se anche lui può beneficiare delle sue proprietà.

frutta adatta ai gatti
Quali frutti può mangiare il tuo gatto? Alcuni sono assolutamente da evitare – liquida.it

La risposta è , ma con delle importanti eccezioni. Come noi umani, anche i gatti possono beneficiare dell’apporto di vitamine e fibre presenti nella frutta, ma non tutti i frutti sono adatti a loro. Vediamo insieme quali frutti può gustare il tuo gatto e quali invece dovresti evitare per non mettere a rischio la sua salute.

La frutta che può gustare e quella da evitare

I gatti possono mangiare una serie di frutti che, oltre a essere gustosi, possono apportare benefici alla loro salute. Per esempio, i mirtilli sono ricchi di antiossidanti e vitamine, utili a rafforzare il sistema immunitario del felino. Anche la mela può essere un buon snack, ma attenzione: bisogna rimuovere i semi, contengono cianuro!

frutti sì e frutti no
I frutti che può assaggiare, e quelli da evitare – liquida.it

La banana, dolce e appetitosa, può essere un’occasione di coccole in più da condividere con il tuo micio. Ricca di potassio e vitamina C, questa può contribuire al buon funzionamento del sistema nervoso del tuo gatto. Allo stesso modo il cocomero, fresco e idratante, può essere un ottimo modo per aiutare il tuo gatto a rimanere idratato durante i mesi più caldi.

Altri frutti che può assaggiare senza problemi sono la pera, il kiwi, la papaya, l’arancia e la fragola. Questi frutti, se offerti in quantità moderate, possono rappresentare un’alternativa salutare ai tradizionali snack per gatti, grazie al loro contenuto di vitamine e fibre.

Alla larga da questa frutta

Detto questo, c’è una lista di frutti che il tuo gatto dovrebbe evitare. In cima alla lista ci sono gli agrumi, come limoni, arance e pompelmi. Questi frutti contengono oli essenziali e composti fenolici che possono causare irritazione gastrointestinale, depressione del sistema nervoso centrale e anche fotosensibilizzazione.

Un altro frutto da evitare è l’uva e la sua versione essiccata, l’uva passa. Questi frutti possono causare insufficienza renale acuta nei gatti, anche se le ragioni non sono ancora del tutto chiare per la comunità scientifica.

Infine, evita di dare al tuo gatto l’avocado. Questo frutto contiene una sostanza fungicida chiamata persina, che può causare vomito e diarrea nei gatti.

Non dimenticare, inoltre, che il gatto preferirà sempre la carne, essendo un animale carnivoro. La frutta deve rappresentare solo un piccolo extra nella dieta del tuo gatto e non deve mai sostituire i suoi pasti regolari.

La prossima volta che il tuo gatto ti guarda con quegli occhioni mentre stai mangiando un pezzo di frutta, saprai esattamente cosa fare. Buon appetito a te e al tuo micio!

Impostazioni privacy