Il tuo gatto muore di caldo? Con questo trucchi preziosi lo rinfreschi subito

Con le temperature roventi di quest’estate, anche i gatti soffrono terribilmente il caldo. Ecco come aiutarli a sopportarlo

Finalmente è arrivata l’estate e, in attesa che arrivino le tanto attese vacanze, si deve continuare a lavorare e a vivere nelle roventi città in cui abitiamo. Il caldo di questi giorni non pesa però solo a noi umani, ma anche e soprattutto agli animali: ecco come si può aiutare un gatto a stare meglio.

Cosa fare se il gatto ha caldo
Cosa fare se il gatto ha caldo: trucchi infallibili (grantennistoscana.it)

Anche i gatti e i cani durante i mesi estivi patiscono il caldo e questo lo si nota dal loro movimento, che si riduce al minimo necessario e alla loro continua ricerca di zone d’ombra e pavimento fresco su cui sdraiarsi. In realtà, ci sono diverse strategie per aiutarli a rinfrescarsi senza buttarli sotto l’acqua e dargli fastidio: ecco i nostri consigli infallibili.

Aiutare un gatto a rinfrescarsi: tre metodi infallibili

Il primo consiglio prevede che prendiate una bottiglia d’acqua, che la riempiate con quella del rubinetto e che la mettiate in congelatore fino a che l’acqua contenuta al suo interno non diventi ghiaccio. A questo punto la dovete rimuovere dal congelatore e dovete avvolgerla in un panno che non usate: affiancate questo tubo gelido al vostro gatto e vedete come gli si avvinghierà subito, trovando refrigerio e freschezza.

Cosa fare se il gatto ha caldo
Cosa fare se il gatto ha caldo: trucchi infallibili (grantennistoscana.it)

In alternativa, prendete una pezza in microfibra pulita e bagnatela sotto l’acqua fresca, poi strizzatela e usatela come guanto per accarezzare il vostro gatto, cercando di toccare tutti i punti del suo corpo compreso il collo e la testa: la sensazione di freschezza lo avvolgerà e, anche gli animali più irriverenti ed “allergici” al tocco umano, non si muoveranno da quell’oasi di benessere.

Se poi volete rinfrescare la zona in cui sono soliti dormire, prendete un vecchio asciugamano, mettetelo in un sacchetto ermetico e riponetelo in congelatore: il sacchetto serve a non far circolare i pelucchi in giro per l’elettrodomestico. Dopo qualche ora, estraetelo e stendetelo su un tavolo o sulla cuccia dove abitualmente dorme il vostro amico a quattro zampe: non appena l’animale percepirà il fresco, si sdraierà e non si alzerà più.

Durante i mesi estivi, poi, offrite all’animale sempre acqua fresca e se fatica a berla chiedete dei consigli al veterinario anche in merito ai dispenser d’acqua, che invogliano l’animale a bere di più. L’idratazione è fondamentale, per combattere il caldo.

Impostazioni privacy