Come prevenire il deteriorarsi di una storia d’amore: i consigli essenziali

Anche le relazioni più solide possono entrare in una fase di “lento deterioramento”. Ecco come salvare il salvabile. 

In quel complicato viaggio che è una storia d’amore, essere consapevoli di grandi e piccoli cambiamenti nelle dinamiche della propria relazione sentimentale può aiutare a rafforzare la connessione con il partner. Ciò richiede uno sguardo acuto e vigile sulle sensazioni di entrambi. Uno studio pubblicato sull’International Journal of Environmental Research and Public Health fa chiarezza a tale riguardo.

consigli per prevenire deteriorarsi relazione
Praticare la consapevolezza può migliorare la connessione di coppia. (Liquida.it)

I ricercatori hanno appurato che praticare quotidianamente la consapevolezza della relazione (cioè essere aperti, ricettivi e coscienti di ciò che sta accadendo internamente ed esternamente alla propria relazione) aiuta a tamponare gli effetti negativi dell’insicurezza, soprattutto nei casi di evitamento dell’attaccamento. In che modo?

La strategia più efficace per salvare una storia d’amore

Praticare la consapevolezza può migliorare la connessione di coppia, aumentare la comprensione reciproca e aiutare ad affrontare le sfide relazionali in modo più efficace. Ecco tre consigli essenziali da prendere in considerazione nelle vostre relazioni, al fine di evitare problemi derivanti dalla noncuranza verso il partner.

consigli per prevenire deteriorarsi relazione
La capacità di riappacificarsi dopo uno scontro è come un muscolo emotivo che si può allenare e rafforzare nel tempo. (Liquida.it)

1. Prendi nota delle tue sensazioni corporee quando sei vicino al tuo partner
I nostri corpi spesso rivelano segnali sottili che possono fornire preziose informazioni sulla qualità delle relazioni. Come potenti messaggeri, queste sensazioni possono essere indicatori di come ci sentiamo veramente.

Sintonizzati sui tuoi segnali corporei. Provi piacere e conforto o tensione e disagio? Presta attenzione ai segnali corporei anche durante i momenti di conflitto o intimità. Ci sono manifestazioni fisiche di stress, come aumento della frequenza cardiaca, respirazione superficiale o tensione muscolare? Al contrario, provi rilassamento, sicurezza e contentezza quando compi gesti amorevoli? Queste sensazioni fisiche possono fornire dati preziosi sul livello di connessione emotiva nella relazione. Potrebbero anche offrire un punto di partenza per avviare un dialogo franco e aperto per affrontare le preoccupazioni di fondo e lavorare per creare una relazione più appagante.

Secondo uno studio pubblicato su Sexual and Relationship Therapy, la pratica di osservare profondamente le sensazioni corporee può essere particolarmente utile per la vita sessuale e per tenere accesa a lungo la scintilla della passione.

2. Come vanno i tuoi tentativi di salvaguardia delle relazioni?
Le relazioni sono suscettibili di sfide e conflitti. Disaccordi e incomprensioni possono sorgere a intermittenza, ma il modo in cui rispondiamo a queste situazioni determina la vera forza e qualità di una relazione. I tentativi di “riparazione” sinceri possono ripristinare la connessione emotiva con una soluzione deliberata e costruttiva dei conflitti, e l’assunzione di responsabilità implica il riconoscimento di qualsiasi azione che possa aver causato danni unita all’impegno a correggere i propri errori.

Uno studio pubblicato sul Journal of Family Psychology suggerisce che la capacità di riappacificarsi dopo uno scontro è come un muscolo emotivo che si può allenare e che si rafforza nel tempo. Per le coppie che prendono sul serio la riparazione e la risoluzione post-conflitto, ritrovare l’intimità emotiva dopo un litigio diventa sempre più facile. Per valutare se ti stai impegnando in tentativi di riparazione sani e responsabili, rifletti ponendoti le seguenti domande:

  • Tu e il tuo partner comunicate in modo costruttivo per cercare una soluzione, o cadete in una spirale di accuse, atteggiamenti difensivi e silenzi?
  • Siete disposti ad assumervi la responsabilità delle vostre azioni, porgete scuse quando necessario e lavorate attivamente per rimediare agli errori?

3. La vostra intimità è autentica o mostrate solo versioni filtrate di voi stessi?
Nell’era dei social media e delle personalità online perfette, è essenziale riflettere sull’autenticità delle nostre interazioni. Quando nascondiamo parti di noi stessi o presentiamo un’immagine idealizzata di quel che siamo, priviamo le nostre relazioni di una vera intimità e connessione. L’autenticità si basa sul pilastro della vulnerabilità e della volontà di mostrarci nella nostra imperfezione. Quando abbracciamo il nostro vero io e incoraggiamo i nostri partner a fare lo stesso, creiamo uno spazio sicuro in cui nessuno viene giudicato.

Per coltivare questa qualità, domandati se:

  • Sei in grado di dire esattamente cosa hai in mente al tuo partner in un dato momento, o ti ritrovi a misurare le tue parole o modificare le tue reazioni ogni volta?
  • Quando uscite insieme vi trattate allo stesso modo di quando siete a casa? In caso contrario, cos’è che vi fa cambiare comportamento?

Uno studio pubblicato sul Personality and Social Psychology Bulletin suggerisce che quando c’è allineamento tra il sé ideale di un individuo (la persona che aspira ad essere) e il suo sé relazionale (come si presenta in una relazione specifica), le sue relazioni sono più autentiche. In altre parole, quando esprimiamo e incarniamo le qualità e i valori desiderati all’interno di una relazione, gettiamo una base forte e autentica su cui farla poggiare.

Impostazioni privacy