Vestiti ristretti in lavatrice o asciugatrice: così tornano come nuovi | Trucco che ti salva

Rimediare ai vestiti ristretti in lavatrice o asciugatrice è possibile mettendo in atto un trucco che ti salva letteralmente la vita. Ecco in cosa consiste.

Tanto la lavatrice quanto l’asciugatrice rappresentano degli strumenti moderni che hanno letteralmente rivoluzionato la vita delle persone.

Come rimediare ai vestiti in lavatrice o asciugatrice
È possibile rimediare ai vestiti ristretti in lavatrice e asciugatrice – Liquida.it

Grazie a questi elettrodomestici infatti oggi è possibile abbattere i tempi da dedicare al lavaggio degli indumenti. Ciò detto però può capitare di ritrovarsi con i vestiti ristretti e non sapere come fare per rimediarvi.

In questo articolo vi forniamo tutte le informazioni più utili da mettere in pratica per riavere degli indumenti come nuovi. Si tratta di trucchi infallibili di cui fare tesoro e che si riveleranno estremamente efficaci.

Vestiti ristretti in lavatrice o asciugatrice, come rimediarvi

In pochi sono a conoscenza dei trucchi che consento di risolvere in maniera definitiva il problema legato ai vestiti ristretti in lavatrice o asciugatrice. A tal proposito, infatti, bisogna dire esistono dei rimedi estremamente efficaci che consentono di farli tornare come nuovi.

Come rimediare ai vestiti ristretti in lavatrice
Per rimediare ai vestiti ristretti in lavatrice bisogna considerare il materiale con cui sono realizzati – Liquida.it

Spesso, si finisce per utilizzare in maniera scorretta tanto la lavatrice quanto l’asciugatrice e questo chiaramente ha delle ripercussioni sui vestiti che tendono difatti a restringersi. In una simile situazione però è importante mettere in atto i giusti accorgimenti che consentono di rimediare al danno in maniera definitiva. Tanto per cominciare, bisogna prestare attenzione al materiale con cui è realizzato un indumento. Nel caso del cotone, della seta o anche del lino, per esempio, il consiglio è quello di riempire una bacinella d’acqua.

Fatto ciò, aggiungete due cucchiai di shampoo e lasciate il capo in ammollo per una mezz’oretta. Trascorso il tempo necessario, risciacquate il tutto con cura e dopo stendete l’indumento cercando di fissarlo utilizzando oggetti pesanti. In riferimento alla lana, in questo caso si consiglia di riempire una bacinella con acqua tiepida e due cucchiai di aceto. Anche in questo caso, il capo dovrà essere lasciato in ammollo e cercando nel frattempo di allungarlo. Fatto ciò, strizzatelo con cura, eliminando l’acqua in eccesso: durante il processo di asciugatura.

Cosa fare nel caso delle fibre sintetiche

Anche gli indumenti realizzati con fibre sintetiche, infine, possono ritornare come nuovi. Essi sono realizzati mediante materiali ottenuti chimicamente. Di conseguenza, si tratta di fibre particolarmente delicate che tendono a restringere con più facilità una volta inserite in lavatrice o in asciugatrice. In ogni caso è possibile porvi rimedio, semplicemente immergendo il capo all’interno di una soluzione di acqua e shampoo per bambini.

Trascorsi 20 minuti in ammollo, bisognerà passare direttamente all’asciugatura e dunque evitare di strizzarlo. Durante la stesura dell’indumento, cercate di allungarlo in maniera delicata e dopo fissatelo in corrispondenza dei bordi e lasciatelo asciugare. Il risultato sarà semplicemente garantito!

Impostazioni privacy