Uova nel frigorifero, non ti ricordi la data di scadenza? Ecco il modo per capire se puoi mangiarle

Una delle cose più importanti da fare è conservare bene le uova per evitare che si formino batteri. Ecco dei metodi per comprendere se siano ancora utilizzabili 

A volte compriamo le uova, ma dimentichiamo di usarle per giorni, per un motivo o per l’altro. Un bel giorno decidiamo di farci un piatto a base di uova, o un dolce, ma non ricordiamo la scadenza perché abbiamo gettato la confezione. Come fare a capire se possiamo ancora mangiarle? Ecco alcuni trucchi utili.

uova schiuse
Uova nel frigo, quando fare attenzione (Liquida)

Per non sprecare le uova acquistate, ci vogliono una serie di accorgimenti. Se le uova non sono più buone e magari le ingeriamo, c’è un rischio elevato di contrarre infezioni serie, come ad esempio salmonella, escherichia coli, oppure avere febbre, diarrea ecc.

L’ideale è dunque non consumare uova una volta scadute, anche se diversi enti sanitari e alimentari affermano che in generale, le uova sono ancora consumabili per diverse settimane dopo la data indicativa di scadenza, ma hanno anche scoperto che se non conservate bene, possono rovinarsi in fretta.

Uno dei modi più efficaci per capire se sono ancora commestibili, è sottoporle al test del galleggiamento.

Uova: metodi per capire se sono ancora commestibili

Per farlo, basta prendere un bicchiere e mettere acqua temperatura ambiente. Inserire l’uovo in acqua, e se comincia a galleggiare significa che non è più utilizzabile.

Uova: come capire se ancora commestibili
uova-liquida.it

Altro trucco che è possibile utilizzare per scoprire se le uova sono ancora buone o meno, è quello di prendere un uovo e scuoterlo con delicatezza accanto al proprio orecchio. Cerca di capire se senti un suono o percepisci come un liquido che si muove. Se non senti nulla, con molta probabilità l’uovo è fresco. Se senti il suono, potrebbe non essere più commestibile. Un test un po’ meno affidabile dell’altro, ma tuttavia di una certa utilità.

Puoi, inoltre, capire se le uova sono marce, dall’odore. Di solito l’uovo marcio ha un odore tipo di zolfo, il che è un chiaro segnale che si sta decomponendo. Le uova fresche, infatti, non hanno odori, però possono assorbire quelli del frigo, ragion per cui è importante coprirle in un cartone.

Se sbatti un uovo e ti trovi di fronte un tuorlo scolorito, potrebbe essere marcio. Idem per uova che hanno parti bianche il cui colore è torbido. Attenzione dunque a tutti questi segnali, e se potete, cercate di non dimenticare di guardare la data di scadenza delle uova, non gettando via la confezione su cui è riportata.

Impostazioni privacy