Troppe uova fanno male? Meglio non superare questo numero ogni settimana

Sono in molti a chiedersi se mangiare troppe uova faccia male o meno e soprattutto quale sia la dose da non superare durante la settimana.

Le uova sono diffusamente consumate e apprezzate da tutti per il loro sapore e la grande versatilità in cucina. Esse infatti possono essere utilizzate per realizzare tantissime ricetta, dai primi piatti ai secondi, ai contorni ai dessert.

Quante uova consumare a settimana
Le uova sono estremamente benefiche ma non bisogna eccedere nelle dosi – Liquida.it

Bisogna dire che si tratta anche di un alimento estremamente benefico per la salute per via del fatto che contiene tantissimi nutrienti. È altrettanto utile sottolineare però che non bisogna mai eccedere nel consumo, evitando di superare la dose consigliata dagli esperti durante la settimana.

Per questo è importante sapere quali sono i benefici vantati dalle uova e soprattutto qual è la dose oltre cui non bisogna mai eccedere. Come vale per ogni alimento, infatti, è fondamentale essere consapevoli riguardo a quelli che sono i benefici ma soprattutto i rischi potenziali derivanti da u consumo errato.

Uova, la dose da non superare

Le uova sono anzitutto un alimento molto benefico per la salute in quanto ricco di sostanze nutrienti, tra cui le proteine. Queste sono implicate nei processi di crescita e sviluppo dei tessuti dell’organismo e molto altro ancora. Da citare è anche l’elevato apporto di vitamine tra cui A, E, B1 e D. Si tratta di sostanze altamente benefiche che vanno ad aggiungersi alla presenza di sali minerali importanti come, ad esempio, lo zinco, fosforo e ferro.

Quante uova consumare a settimana
Le uova sono ricche di proteine – Liquida.it

Ciò detto, le uova sono considerate dalla maggior parte delle persone come estremamente ricche di colesterolo. In realtà, bisogna precisare che la predetta sostanza è presente solamente all’interno del tuorlo mentre l’albume ne è difatti privo. È importante sottolineare inoltre che il tuorlo è anche ricco di lectina che agisce positivamente sui livelli di colesterolo. Alla luce di ciò, stando a quanto dicono gli esperti mangiare uova non espone automaticamente ad un aumento dei livelli di colesterolo nel sangue.

Tuttavia, si consiglia di non esagerare nelle dosi e di limitarsi a consumare massimo 4 uova a settimana. Ciò vale soprattutto nel caso delle persone che soffrono di colesterolo alto  in quanto le uova possono andare a peggiorare il proprio quadro clinico. In particolare, in presenza di valori particolarmente elevati, si consigli adi non superare la dose di 1 o 2 uova a settimana. Estremamente importante, infine, è conservare in maniera corretta l’alimento in esame.

Solitamente, nei supermercati vengono vendute a temperatura ambiente tuttavia una volta a casa devono essere riposte in frigorifero. Ciò tra l’altro è indicato anche sull’etichetta. Di conseguenza, è importantissimo fare attenzione a queste informazioni al fine di evitare di andare incontro a problemi di salute anche molto seri.

Impostazioni privacy