Spotify, grande novità per gli amanti della musica | Ma si dovrà pagare

Spunta una grande novità per quanto riguarda Spotify. Gli amanti della musica per riscattarla dovranno pagare: tutte le info a riguardo.

Sono sempre tante e variegate le novità in arrivo su Spotify. Il servizio di streaming musicale è pronto a lanciare un nuovo strumento per tutti gli utenti. L’unica notizia negativa è che si dovrà pagare, ma nemmeno troppo. Andiamo quindi a vedere cosa sta succedendo e cosa potrebbe cambiare a breve per l’applicazione.

Spotify novità pagare
Spunta sul servizio una novità a pagamento – Liquida.it

Sono tantissime le funzione offerte da Spotify a tutti i suoi utenti che non avranno solamente un accesso ad un vasto catalogo di brani musicali di artisti provenienti da tutto il mondo. Grazie alla sua ampia selezione di musicale, dal suo lancio nel 2008, Spotify è riuscito a guadagnare tantissima popolarità, inducendo i suoi utenti ad avere questi brani a portata di mano e permettendo di scoprire non solo nuovi artisti, ma anche nuovi generi musicali. Grazie a determinati algoritmi inoltre l’applicazione è anche in grado di creare delle playlist personalizzate.

Tra le pià famose troviamo anche le ‘Discover Weekly‘, che ogni settimana permette agli utenti di scoprire nuovi brani in base ai propri gusti musicali. Ma non solo, visto che Spotify oltre alla musica permette anche la riproduzione di podcast. Il tutto senza interruzioni pubblicitarie se si è possessori di un abbonamento premium, che costa poco meno di 10 euro al mese e solamente 5 euro per gli studenti universitari. Adesso Spotify è pronta a lanciare anche un’altra grande novità che però sarà a pagamento. Andiamo quindi a scoprire di cosa si tratta e come funzionerà.

Spotify, in arrivo una novità assoluta: quanto costa e come funziona

Dal 2021 Spotify era intenzionata a lanciare HiFi, vale a dire una sua versione con audio ad alta qualità, anche se ad oggi l’azienda non aveva comunicato ancora la data per il suo esordio. Inoltre  al momento si conoscono solamente poche informazioni sulle possibili funzioni di questo servizio. Eppure a rivelare qualcosa in più sul tema ci ha pensato Bloomberg, secondo il quale la piattaforma sarebbe disposta a lanciare un abbonamento più costoso chiamato ‘Supremium’. Andiamo quindi a vedere tutte le novità in arrivo con il nuovo abbonamento.

Spotify Novità
Il nuovo abbonamento della piattaforma streaming – Liquida.it

Spotify quindi adesso sarebbe pronto a lanciare ‘Supremium’ un abbonamento che permetterà di ascoltare musica, audiolibri e podcast senza perdita di qualità. Il tutto però avrà un prezzo che in molti potranno trovare eccessivo, visto che il nuovo piano arriverà a costare 19,99 euro, rispetto ai 9,99 euro del servizio premium. Secondo il portale 20Bits Apple Music avrebbe anticipato Spotify presentatndo il suo nuovo servizio di musica che sfrutta il Dolby Atmos, vale a dire un servizio audio che non fa perdere qualità audio.

A differenza di Spotify, Apple non dovrebbe far pagare il nuovo sistema di riproduzione musicale. Anche Amazon Music ha integrato la stessa funzione con una qualità massima da offrire agli utenti. Mentre invece MacRumors ha rivelato che dato che Spotify costa solamente un euro in meno di Apple Music, il nuovo livello superiore di riproduzione dovrebbe avere un prezzo più alto rispetto alla concorrenza. Inoltre sembra proprio che Supremium sia pronto ad esordire in primis negli Stati Uniti, prima di essere diffuso nel mondo intero.

Impostazioni privacy