Social, l’allarme: i finti profili creati da intelligenza artificiale non si distinguono più da quelli veri

Svelato come l’intelligenza artificiale crea profili social fake che sono indistinguibili da quelli reali: emerge il dato allarmante.

Nessuno riuscirà più a capire se dietro un profilo social c’è davvero qualcuno o se è solo il frutto di sistemi informatici intelligenti in grado di replicare alla perfezione le capacità umane.

non saprai più qual è fake e quale è vero
profili social finti uguali ai veri Liquida.it

Gli utenti non sono stati in grado di distinguere gli account fake da quelli autentici. L’IA genera profili verosimili: è allarme social.

Social, i profili creati con l’intelligenza artificiale sono come quelli veri

L’intelligenza artificiale ormai riesce a registrare e a leggere l’attività cerebrale, trasformandola anche in immagini, come è stato dimostrato di recente da alcuni scienziati dell’università di Osaka in Giappone, ma non solo: ora è in grado di creare profili iscritti ai canali social che non è possibile distinguere da quelli veri.

Profili social AI
non saprai più qual è fake e quale è vero Liquida.it

Stando a quanto si legge sull’ultimo numero di Focus ormai i profili generati con l’intelligenza artificiale si confondono completamente con quelli autentici. Secondo quanto emerso dallo studio evidenziato nell’articolo della nota rivista scientifica infatti, da un recente esperimento fatto ad opera degli studiosi della business School di Copenaghen è emerso che i profili fake sono stati percepiti come reali e viceversa.

Lo studio è stato condotto su 375 utenti invitati a valutare degli account di Twitter, che, a suon di cinguettii si confrontavano sul conflitto in Ucraina. I Tweet falsi erano generati da account di Twitter con immagini e post realizzati completamente dall’intelligenza artificiale. Un profilo vero è stato classificato come falso da un numero altissimo di partecipanti: ovvero oltre il 41,5 per cento, e un profilo falso è stato riconosciuto come fake solo dal 10 per cento degli utenti del campione della ricerca.

Questo dato è senz’altro molto preoccupante perché tutti i governi autoritari, in particolar modo quello cinese, o quelli di estrema destra, utilizzano la tecnologia per far credere ai cittadini di avere un forte consenso, e di essere completamente appoggiati dal popolo e dall’opinione pubblica.

Questo inoltre fa pensare che un giorno i  profili social finti, creati con l’intelligenza artificiale, potranno creare anche delle immagini fatte dagli stessi account fake, frutto dell’IA. Intanto quel che è certo è che ci troviamo nel presente che era stato preconizzato dagli studiosi di sociologia del secolo scorso, i quali già avevano immaginato un mondo quasi completamente artificiale con degli androidi che svolgevano funzioni appartenute fino a quel momento solo all’uomo, e dei dispositivi che sarebbero diventati delle vere e proprie protesi mobili.

Impostazioni privacy