Shampoo antiforfora da supermercato, risultati test pessimi: ecco quali sono i peggiori

Una recente ricerca sugli shampoo antiforfora ha fatto venire a galla verità davvero incredibili su questi prodotti.

La forfora è un disturbo che affligge molte persone. A soffrirne sono soprattutto gli uomini. Chi ha questo disagio del cuoio capelluto è solito ricorrere agli shampoo antiforfora. Tuttavia alcuni sono davvero dannosi. In questo articolo vi sveliamo quali prodotti sarebbe meglio evitare.

Shampoo antiforfora, migliori e peggiori
La forfora è un disturbo molto comune/ Liquida.it

La forfora è un problema fastidioso e imbarazzante. È dovuta ad un eccesso di sebo nel cuoio capelluto e fa apparire i capelli unti e sporchi anche se li abbiamo lavati solo il giorno prima. Le cause all’origine di questo disturbo possono essere molte e se la situazione diventa difficile da gestire è opportuno rivolgersi a un buon tricologo. Infatti l’esperto saprà individuare il vostro tipo di forfora e, di conseguenza,  vi consiglierà i prodotti più adeguati al vostro caso.

In commercio esistono diversi shampoo antiforfora. Nessuno di essi può risolvere il problema in modo definitivo ma sicuramente possono aiutare a tenerlo sotto controllo. È bene scegliere attentamente quale prodotto utilizzare perché alcuni possono addirittura peggiorare la situazione. Alcuni shampoo possono contenere sostanze che non solo non fanno bene ai capelli ma che non fanno bene neanche alla salute in generale. Una recente indagine ha messo a confronto diversi shampoo antiforfora e quello che è emerso è incredibile.

Shampoo antiforfora: ecco i peggiori

Glii esperti della rivista tedesca Öko-Test hanno analizzato 27 shampoo antiforfora reperibili nei supermercati. Oltre all’efficacia è stata valutata anche l’eventuale presenza di sostanze dannose per la salute e per l’ambiente. Alla fine è stata stilata una classifica degli shampoo antiforfora migliori e peggiori.

I peggiori shampoo antiforfora
Alcuni shampoo antiforfora contengono sostanze nocive/ Liquida.it

In gran parte dei prodotti analizzati sono state trovate sostanze ritenute troppo aggressive per il cuoio capelluto. Il tensioattivo principale trovato in ben 19 shampoo è il sodio laureth solfato. Questo agente lavante può rendere la pelle più permeabile alle sostanze estranee.  Inoltre in molti prodotti è stata rilevata la presenza di profumo di muschio sintetico Galaxolide: questa sostanza  si accumula nell’ambiente e nel tessuto adiposo umano ed è attualmente sotto osservazione a causa di sospetti effetti sugli ormoni. Infine in alcuni shampoo antiforfora sono stati trovati oli siliconici che finiscono nell’ambiente e sono estremamente inquinanti.

Passiamo ora alla parte saliente: quali sono i migliori e i peggiori shampoo antiforfora? Quali è meglio acquistare e quali, invece, vanno lasciati sullo scaffale del supermercato? I prodotti ritenuti migliori sono tutte referenze tedesche ad eccezione di due marche di cosmesi naturale presenti in Italia: Logona e Sante. Tra i prodotti ritenuti accettabili troviamo lo shampoo  Nivea Men, il Sebamed e  lo shampoo antiforfora Cien di Lidl. Infine gli shampoo antiforfora valutati come i peggiori sono due prodotti molto utilizzati in Italia:  Head & Shoulders e Pantene Pro V.

 

Impostazioni privacy