Se pulisci i denti ma non la lingua sei a grosso rischio: ecco come fare | Altrimenti è tutto inutile

Molte persone commettono l’errore di pensare che sia importante solamente pulire i denti. In realtà, bisogna prestare attenzione anche alla lingua.

L’igiene orale gioca sicuramente un ruolo importante nella prevenzione di eventuali problematiche quali, ad esempio, gengivite, carie, placca, tartaro e così via. A tal proposito però è altrettanto importante sottolineare la necessità di procedere al lavaggio della lingua. Gli esperti, infatti, rivelano che non deve essere assolutamente sottovaluta per una serie molto valida di motivi.

Come pulire la lingua
Molte persone commettono l’errore di lavare solo i denti, trascurando la lingua – Liquida.it

Di seguito, vi sveliamo tutto ciò che c’è da sapere riguardo ad una questione che interessa molte persone. In tanti infatti commettono l’errore di pulire solamente i denti tralasciando sistematicamente la lingua. Di seguito vi sveliamo perchè è importante e soprattutto come bisogna fare.

Pulizia lingua, ecco perchè importante

Come già accennato sopra i batteri tendono ad accumularsi non solo sui denti ma anche in generale sulla lingua. Di conseguenza, qualora non si procede al lavaggio di quest’ultima le conseguenze sulla salute possono essere molto serie. In particolare, aumenta il rischio di contrarre gengiviti, alitosi, carie e così via.

Come pulire la lingua
E’ importante procedere alla pulizia della lingua oltre che dei denti – Lqiuida.it

Alla luce di quanto appena detto, può essere utile sapere quali sono le modalità da seguire per avere una lingua pulita e sana. Tanto per cominciare, ci si può servire dello spazzolino da denti. Ci sono modelli, infatti, che presentano delle creste sul dorso che possono essere utilizzate proprio per spazzolare la lingua e rimuovere lo sporco. In alternativa, ci si può servire del raschietto linguale. Anche in questo caso, è sufficiente passarlo sulla lingua per rimuovere tutti i batteri.

Gli esperti consigliano di non esercitare eccessiva pressione per evitare di farsi male. Oltre a ciò, sottolineano anche l’importanza di procedere ad un’attenta analisi della lingua prime di procedere alla sua pulizia. Nel caso in cui sia presente gonfiore o si presenti di colore bianco, infatti, è necessario porre il problema all’attenzione del medico. Questi sintomi, infatti, potrebbero essere il segnale di un qualche patologia che deve essere adeguatamente diagnosticata e trattata da una figura esperta.

La lingua di colore bianco ad esempio è un sintomo della presenza di una condizione piuttosto seria, la leucoplachia. Si tratta nello specifico di un’infezione che si caratterizza per l’insorgere di un fastidio alla bocca e di placche che finiscono per alterare anche la percezione del gusto. Chiaramente, quando fanno la loro comparsa, questi sintomi richiedono un controllo dentistico per evitare di andare incontro ad un peggioramento del proprio quadro clinico.

Peraltro, la condizione in esame risulta essere più diffusa nelle persone che fanno abuso di alcool o nei fumatori. In ogni caso, comunque, per evitare qualsiasi problematica a carico del cavo orale è necessario evitare di tralasciare la pulizia della lingua e ovviamente quella dei denti.

Impostazioni privacy