Se in Cina dimentichi soldi o bancomat puoi pagare lo stesso: basta usare il tuo viso

La tecnologia del futuro è già qui: se in Cina si dimenticano soldi o bancomat si può pagare lo stesso, con il viso. Tutto quello che bisogna sapere.

Che la Cina sia un Paese tecnologicamente avanzato lo sappiamo tutti, più o meno. Si tratta di un Paese che in pochi decenni ha fatto enormi balzi in avanti, per certi versi superando i Paesi occidentali. Pur sotto il rigido controllo dello Stato, la tecnologica è praticamente ovunque in Cina e ogni attività quotidiana, dalla più semplice alla più complessa, può essere svolta con l’uso delle tecnologie più sofisticate.

cina pagare viso
Se in Cina dimentichi soldi o bancomat puoi pagare lo stesso: basta usare il tuo viso (Liquida.it)

Tra queste, c’è il sistema di pagamento al supermercato. Ma non è come pensate. Se in Italia facciamo ancora fatica a pagare con gli strumenti elettronici, c’è chi è ancora molto ostile a carte di credito e bancomat e preferisce usare solo i contanti, in Cina questi strumenti sono superati, si è andati ben oltre.

Si tratta di un sistema estremamente evoluto per cui non solo non servono soldi in contanti ma nemmeno carte e neanche smartphone o Apple watch, qui si va ben oltre. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Se in Cina dimentichi soldi o bancomat puoi pagare lo stesso: basta usare il tuo viso

In Cina al supermercato così come in tanti altri negozi se si dimenticano a casa i soldi, il bancomat la carta di credito o lo smartphone, non c’è bisogno di correre a casa per recuperarli, si può pagare lo stesso, con il proprio viso. Esatto. Basta mettersi davanti a uno schermo con videocamera e il sistema computerizzato scansionerà il volto, associandolo all’identità della persona già registrata su una piattaforma di pagamento. Il costo della spesa sarà quindi addebitato sul conto della persona stessa.

cina pagare viso
Nei supermercati in Cina si paga con il riconoscimento facciale (Liquida.it)

Si tratta del pagamento attraverso il riconoscimento facciale elettronico, una tecnologia che in Cina è già molto diffusa. Non senza problemi per la tutela della riservatezza e della privacy delle persone. Questo metodo di pagamento si chiama BioPay e permette di registrare il volto e i dati della carta di credito di una persona su un sito internet.

Quando si paga nei negozi che utilizzano BioPay basta posizionarsi in piedi per qualche secondo davanti a uno schermo che scansiona il volto della persona, associandolo al profilo già registrato. L’identità di quella persona è associata a una carta di credito sulla quale sarà effettuato il pagamento.

Tutto molto facile, ma anche un po’ inquietante. Il sistema di pagamento tramite riconoscimento facciale è mostrato in un video su Instagram dell’utente lizsupermais, Liz Liang, che fa capire come da quelle parti sia normale e lei lo trovi divertente. Dopo la Cina, dove è già attivo da qualche anno, il pagamento tramite BioPay è arrivato anche in Giappone.

Impostazioni privacy