Se hai questa infiammazione rischi un tumore | Le raccomandazione degli scienziati

Una scoperta sensazionale che mette in correlazione questa infiammazione con l’insorgenza di un grave tumore

I tumori sono il male del nostro tempo. Nonostante la ricerca continui a progredire, e fortunatamente, faccia enormi passi in avanti, tanta, troppa, gente continua a morire di cancro. Più volte vi abbiamo invitato alla prevenzione, fondamentale per salvarsi. In particolare, se soffrite di questa infiammazione cronica, fate attenzione: potrebbe essere un segnale importante.

Con questa infiammazione rischi il tumore
Infiammazione cronica e tumore: la correlazione – Foto: Ansa – liquida.it

Prima entrare nel dettaglio, serve una premessa doverosa. Sempre, quando parliamo di medicina, di salute e benessere, vi invitiamo a non affidarvi a ciarlatani e non fare alcuna cura fai-da-te. Viceversa, l’invito, che ribadiamo anche oggi, è quello di affidarvi a medici, specialisti e professionisti del settore. I nostri sono solo dei consigli per aiutarvi a non trascurarvi.

E allora, qualora doveste notare di soffrire di questa infiammazione cronica, il consiglio che vi diamo è quello di contattare immediatamente il vostro medico, per far partire tutti gli accertamenti del caso. La scoperta di cui vi parliamo oggi, infatti, può cambiare il corso della storia della lotta a un determinato tipo di cancro. Nei tumori, l’essere tempestivi è fondamentale. Dai tumori, infatti, si può guarire, se si inizia in tempo un’adeguata terapia.

Attenzione a questa infiammazione cronica: può essere collegata al tumore alla prostata

Lo studio Pros-IT2, pubblicato sulla rivista Cancers, promosso dall’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche e coordinato dall’Università di Firenze ha infatti dimostrato che una infiammazione cronica della prostata può essere messa in correlazione con l’insorgenza del cancro. Una scoperta importante quella cui hanno collaborato otto centri urologici italiani.

Con questa infiammazione rischi il tumore
La correlazione tra l’infiammazione cronica e il tumore alla prostata – Foto: Ansa – liquida.it

Gli studi hanno sottolineato la correlazione tra questa infiammazione e il tumore più frequente negli uomini. Un tipo di tumore per molto tempo sottovalutato, soprattutto rispetto all’ipertrofia benigna o al carcinoma, ma che, in realtà, è assai pericoloso per il genere maschile.

Centrale, per arrivare a queste conclusioni, l’approccio multidisciplinare con cui si è svolta la ricerca che ha monitorato circa 200 pazienti con oltre 2.000 prelievi prostatici analizzati. Gli studi avrebbero quindi chiarito che la presenza di una infiammazione di grado elevato, localizzata nel tessuto che circonda la parte ghiandolare, è estremamente collegata con grande frequenza all’insorgenza di un tumore alla prostata.

La portata di questa scoperta è chiarissima anche ai profani: con una infiammazione del genere, infatti, si potrà far scattare con maggiore celerità e tempestività lo screening di prevenzione che, come abbiamo detto e come sosteniamo sempre, è fondamentale per salvarsi la vita.

Impostazioni privacy