Scopri quante calorie bisogna assumere per dimagrire di un chilo ogni due settimane, ma attenzione al tranello

Vuoi iniziare a curare la tua alimentazione, ma non hai idea di quante siano la calorie da assumere giornalmente per perdere peso? 

Per dimagrire è necessario assumere un regime alimentare leggermente ipocalorico, equilibrato, variegato e che contenga tutti i macronutrienti necessari per dare la giusta energia al nostro corpo. In altre parole, se si eliminano dall’oggi al domani i carboidrati dalla nostra dieta o, peggio, si mangia pochissimo durante il giorno, introducendo meno di 1200 kcal, il rischio è il temutissimo effetto yo-yo che farà tornare tutti i chili con tutti gli interessi.

Calorie dieta
Quante calorie si devono assumere? – Liquida.it

Il nostro corpo, infatti, non è pensato per lunghi periodi di carestia. Motivo per cui quando poi si allenta la morsa sulle diete super restrittive, si riprenderà tutto quello di cui è stato privato. Ecco perché l’ideale sarebbe non perdere più di un chilo ogni due settimane. Il tutto facendo attenzione, ovviamente, alla quantità di calorie che si introducono, ovvero le sole che possono determinare un dimagrimento efficace e duraturo nel tempo.

Proprio perché si consumano meno calorie rispetto al nostro fabbisogno giornaliero, inevitabilmente il nostro organismo cercherà energia altrove, bruciando così il grasso in eccesso. Questo semplice meccanismo che ci permette di compiere anche le azioni più semplici, non solo sport, del nostro quotidiano si chiama metabolismo basale, ovvero il valore minimo di energia necessario per mantenerci in forza, in salute e soprattutto “vivi”.

Alla scoperta delle calorie: come dimagrire efficacemente senza stress

E così, fornendo meno calorie fondamentali per il nostro metabolismo basale, si brucerà grasso per produrre ulteriore energia che ci farà dimagrire. Ma quante calorie bisogna assumere per dimagrire di un chilo ogni due settimane? In realtà dipende. Ogni corpo, infatti, ha un proprio fabbisogno e livello di energie, ecco perché una dieta fai da te non è mai la soluzione migliore. Ma non solo.

Piatto con kcal
Tutto quello che c’è da sapere sulle calorie – Liquida.it

Se si pratica abitualmente sport, per perdere mezzo chilo a settimana si può ridurre l’apporto calorico anche a “sole” 200-300 kcal, ma diventano 500 invece nel caso in cui si sia inattivi. Tuttavia, a prescindere dalla propria condizione fisica e dalle calorie assunte, c’è un elemento che può rallentare e di molto il processo di dimagrimento se non si presta la giusta attenzione. Stiamo parlando dello stress.

Contare, infatti, ogni giorno quante calorie si assumono è più deleterio e nocivo di quanto si possa immaginare. Non solo perché in una giornata si possono consumare più energie del necessario e quindi il nostro corpo potrebbe chiedere calorie “extra” per poter svolgere tutti i compiti quotidiani, ma soprattutto stress e nervosismo aumentano i livelli di cortisolo, responsabili dell’aumento del grasso viscerale e della ritenzione idrica.

Per evitare quindi di prendere addirittura peso seguendo un regime alimentare ipocalorico, sarebbe meglio smettere di fissarsi sulle calorie assunte in una sola giornata. Piuttosto, concentrati sul lungo periodo e rendi la dieta sana e salutare, magari associata all’attività fiisica, una buona abitudine da coltivare nel tempo. Così sì che avrai i risultati sperati e senza stress!

Impostazioni privacy