Sapete chi disegnò il logo Nike? Era una donna e ricevette un compenso assurdo

Il logo della Nike è di sicuro uno dei più conosciuti. Ma chi ideò uno dei simboli più celebri nel mondo dello sport?

Sicuramente il simbolo della Nike è uno dei più riconoscibili al mondo ma nessuno si è mai chiesto chi fosse e quanto fu pagata la studentessa che lo realizzò.

La creatrice del logo Nike
Chi ha creato il logo della Nike- Liquida.it

Ma vi siete mai chiesti chi è stato l’ideatore o l’ideatrice di questo simbolo conosciuto in tutto il mondo?

Il tutto è nato dall’estro di una ragazza di nome Carolyn Davidson, una designer dell’Università di Portland che fu contattata da Phil Knight, co-fondatore di Nike. Knight iniziò la sua attività vendendo scarpe nel bagagliaio della sua auto e successivamente, diventato azienda, rivendeva scarpe sportive che erano importate dal Giappone da una compagnia che nel tempo, sarebbe diventata la Asics.

Le origini del logo Nike

Phil Knight contattò la Davidson e le chiese di creare un logo per un’azienda, che all’epoca si chiamava Blue Ribbon Sports, che si occupava di abbigliamento sportivo. Inventò quindi un logo in sole 17 ore che fu poi la rivisitazione dell’ala della Nike di Samotracia.

La creatrice del logo Nike
Le scarpe con il logo della Nike- Liquida.it

Nel 1971, l’azienda, decise di ricompensare la Davidson pagandola 35$, che all’epoca era una cifra coerente. In origine la Nike aveva due grandi obiettivi: creare scarpe più resistenti e leggere per la squadra di atleti dell’Oregon, che era allenata da Bill Bowerman (co-fondatore dell’azienda) e trasformare la passione per lo sport di Knight in un businnes.

Il simbolo fu talmente apprezzato nel mondo che la Nike uso lo stesso come logo principale dell’azienda. Le prime scarpe con l’ala, furono lanciate nel 1972 ma la Davidson continuò a perfezionarla fino al 1975. La riconoscenza verso la Davidson non è mai venuta meno e ha sempre lavorato per loro come grafico anche dopo il lancio del logo “swoosh“. Nel 1983, le regalarono un anello di diamanti con in rilievo il logo da lei inventato e un’azione dell’azienda, che diventò poi un congruo pacchetto azionario, come ringraziamento per il lavoro svolto. Inoltre nel 2011 è stato inaugurato un edificio che risiede nel campus di Nike Beaverton, a cui hanno dato nome: “Carolyn Davidson Building”

Una delle curiosità più grandi riguardo al logo della Nike e al lavoro della grafica è che Carolyn non fu mai pienamente soddisfatta del progetto creato. Non male per un lavoro che non la convinceva più di tanto. Voi che ne pensate?

Impostazioni privacy