Sai a cosa serve la custodia del termometro? Il suo vero uso ti sorprenderà

Sai a cosa serve la custodia del termometro? Ti sbalordirai quando saprai la verità, nessuno lo sapeva prima d’ora.

Il termometro è un’invenzione che risale davvero a molti secoli fa. Già nel lontano secolo XVII il termometro era venuto fuori da un’invenzione di Galileo Galilei, sotto il nome di Termoscopio. Molto prima di lui però, uno scienziato di nome Filone di Bisanzio vissuto tra il 280 e il 220 a.C., ne aveva inventato uno che funzionava tramite dilatazione termica dell’aria. Oggi è davvero un oggetto d’uso comune, ma un segreto ancora aleggia sulla sua funzionalità. La custodia dei termometri a cosa serve davvero? Non ci crederai. 

custodia termometro a cosa serve
A cosa serve la custodia del termometro? Ecco svelato il segreto-Liquida.it

Usare il termometro significa verificare se abbiamo o meno l’influenza. Lo stato fisico che ci fa salire la temperatura corporea fino a farci stare male, è davvero fastidioso. Il termometro ci aiuta quindi a scoprire se il nostro malessere è dovuto all’innalzamento della temperatura corporea, la cosiddetta febbre.

Se superiamo la temperatura dei 37,5º, possiamo considerare di avere la vera e propria febbre. Il termometro quindi ci misura la temperatura corporea e ci indica se abbiamo l’influenza o meno. Ma la custodia a cosa serve? Solo per riporlo dopo averlo usato? Assolutamente no, ecco la verità.

A cosa serve la custodia del termometro? La risposta ti lascerà a bocca aperta

Sveliamo dunque il vero e proprio mistero che si cela dietro l’utilizzo della custodia del termometro, facendo un passo indietro e considerando ancora i termometri che utilizzavano il mercurio, ora scomparsi dal mercato per ovvie ragioni. Dunque, che facciamo con la custodia oltre che a metterlo via dopo averlo usato? La risposta al quesito è abbastanza logica.

custodia termometro a cosa serve
La verità sulla custodia del termometro, incredibile-Liquida.it

Se vi è capitato recentemente di controllare la vostra temperatura con un termometro in vetro, avrete sicuramente notato che per abbassare la temperatura dopo averlo usato, sembra una delle fatiche di Ercole, ma perché?

Visto che il mercurio non è più usato, al suo posto sono stati usati altri metalli che fanno abbassare con fatica la temperatura del termometro, essendo molto più solidi. La soluzione a questo problema è proprio la custodia del termometro.

I nuovi termometri per fortuna sono stati progettati per poter abbassare la temperatura molto più facilmente, come? Basterà inserire il termometro nella custodia dopo averlo utilizzato e agitarlo su e giù senza troppa forza. La temperatura scenderà lentamente e senza fare sforzi immani. Se fatto subito dopo aver misurato la febbre vi risulterà ancora più facile. 

 

Impostazioni privacy