Ritenzione idrica via: come eliminarla in poche mosse (e quasi pochi giorni!)

Se soffri di ritenzione idrica e vorresti finalmente liberartene, prova con questi metodi. Sono semplici ma efficaci. Ti sentirai rinata.

Si tratta di una disfunzione dell’apparato circolatorio fastidiosa che causa pesantezza alle gambe, cellulite, inestetismi e dolori. Per fortuna però si può combattere grazie ad alcuni accorgimenti specifici, se metterai in pratica questi consigli vedrai subito un grande miglioramento.

come combattere velocemente la ritenzione idrica
come combattere efficacemente la ritenzione idrica Liquida.it
Scopri come dire addio alla ritenzione idrica in poche mosse ed eliminare, prima dell’estate, il gonfiore e gli inestetismi causati dall’accumulo di liquidi nel corpo e nei tessuti adiposi. Si tratta di alcuni consigli semplici da mettere in pratica, ma che ti permetteranno di trarre immediato beneficio e risultati ottimali.

Ritenzione idrica, come liberartene prima dell’estate

La ritenzione idrica è una disfunzione dell’apparato circolatorio, che colpisce tantissime donne e diventa visibile nelle zone del corpo in cui i grassi si accumulano di più. I segni sono evidenti soprattutto su glutei, addome e cosce, ma non solo. La ritenzione idrica non è sinonimo di cellulite, ma è la sua causa principale. Questo vuol dire che anche laddove non vi siano evidenti segni di infiammazione degli adipociti, ovvero delle cellule del pannicolo adiposo, può esserci comune ritenzione.

consigli per dire addio alla ritenzione idrica
Combattere velocemente la ritenzione idrica Liquida.it
Quindi non dobbiamo avere la classica pelle a buccia d’arancia, o a materasso per esser certi di soffrire di ritenzione idrica. Questa infatti si manifesta, oltre che con la cellulite, anche con un senso di pesantezza agli arti inferiori, affaticamento, gambe pesanti, e gonfiore.
Se vuoi combatterla devi farlo dall’interno, assumendo sostanze in grado di favorire la micro circolazione e la circolazione linfatica, e anche dall’esterno, ovvero adottando uno stile di vita fatto di abitudini sane, e utili a sconfiggerla. Abbiamo raccolto le più importanti, così da darti una piccola guida, una sorta di brevissimo vademecum che ti aiuterà a dire addio alla fastidiosa ritenzione idrica. Buona lettura.

Come combatterla in maniera efficace

Per combattere la ritenzione idrica tieni conto di questi suggerimenti semplici, ma validi:

  • Prendere la buona abitudine di fare un’attività fisica regolare, almeno 2 o tre volte alla settimana
  • Muoversi ed evitare di trascorrere troppo tempo seduto, in piedi e di stare tutto il giorno nella stessa posizione. Se fai un lavoro molto statico, magari un lavoro d’ufficio, allora prova ad alzarti a intervalli regolari. Se sei in piedi per ore e ore in un negozio, un’attività commerciale etc, allora prova a camminare ogni volta che puoi o fare delle piccole pause, anche brevi, per riattivare il microcircolo.
  • Fare attenzione all’alimentazione quotidiana privilegiando cibi ricchi di acqua e a basso contenuto di sale. Una dieta iposodica può aiutarti davvero a liberarti dalla ritenzione idrica.
  • Ricordarsi di bere circa due litri di acqua al giorno.
  • Assumere diuretici o integratori naturali specifici per il microcircolo, magari a base di mirtillo, ippocastano, ananas, centella asiatica.
  • Indossare le calze elastiche tutti i giorni e tutto l’anno, in maniera particolare nei mesi estivi, quando il caldo favorisce la vasodilatazione.
  • Distendersi mantenendo le gambe sollevate, magari in appoggio su una parete per almeno 5 minuti ogni giorno.

Se metterai in pratica questi consigli vedrai subito un grande miglioramento e potrai dire addio alla ritenzione idrica.

Impostazioni privacy