Reflusso o gastrite: elenco completo degli alimenti da evitare assolutamente | Starai subito meglio

Il reflusso e la gastrite possono generare sintomi particolarmente fastidiosi che tendono a peggiorare se si mangiano gli alimenti sbagliati. Ecco quali evitare.

Quando si parla di reflusso e gastrite si fa riferimento a due condizioni fisiche diverse. Nel primo caso, infatti, ad esserne interessati sono lo stomaco e l’esofago. A causarlo è la risalita dei succhi gastrici dal primo al secondo. Tra gli altri sintomi più comuni ci sono una generale difficoltà a deglutire, singhiozzo, tosse, nausea.

Gli alimenti da evitare in caso di reflusso e gastrite
Ci sono alcuni alimenti che tendono ad acuire il reflusso e la gastrite – Liquida.it

Per quanto concerne la gastrite, si tratta di un’infiammazione che interessa lo stomaco e che può causare dolore, bruciore, crampi, nausea e vomito. Le persone che soffrono di questa patologia, inoltre, possono provare una sensazione di pienezza subito dopo aver consumato il pasto. Alla luce di quanto detto è chiaro che in entrambi i casi è necessario prestare attenzione all’alimentazione dal momento che può fungere da vero e proprio alleato o da nemico numero uno dei disturbi in questione.

Di seguito vi sveliamo quali sono i cibi che bisogna evitare di mangiare in caso di reflusso e gastrite.

Reflusso e gastrite, gli alimenti da evitare per stare bene

L’alimentazione gioca un ruolo importante in presenza di disturbi come il reflusso e la gastrite. Nel caso in cui si dovessero mangiare gli alimenti sbagliati infatti si potrebbe assistere ad un’acutizzazione della sintomatologia di cui sopra. Questa chiaramente è un’evenienza che bisogna evitare e per questo è importante sapere cosa bisogna evitare per stare bene.

Cibi da evitare se si soffre di reflusso e gastrite
Le bibite gassate sono da evitare in presenza di reflusso e gastrite – Liquida.it

Alcuni cibi, infatti, hanno la tendenza a peggiorare il quadro clinico legato alla gastrite come anche quello relativo al reflusso. In primis, tra quelli meno indicati dagli esperti ci sono i cibi eccessivamente caldi e in generale le bibite gassate. Da evitare sono anche il caffè e il che difatti tendono a peggiorare l’infiammazione di cui soffrono le persone affette dai disturbi in esame. E’ bene sapere, inoltre, che devono essere eliminati dalla propria dieta anche le spezie come, ad esempio, il peperoncino, l’aglio o la cipolla.

Anche se la verdura fa bene poi gli esperti suggeriscono di evitare quelle che si caratterizzano per il gusto eccessivamente acidulo come, ad esempio i pomodori; mentre tra i frutti sono da evitare gli agrumi sempre per la stessa ragione. Oltre a ciò, sono da evitare anche gli alimenti ricchi di zolfo come, ad esempio, il cavolo, i broccoli, crescione e così via. Occhio anche alla frutta secca, tra cui arachidi, noci e pistacchi che tendono ad acuire il reflusso gastroesofageo.

Chiaramente, lo stesso vale anche per le fritture e i dolci che devono essere assolutamente banditi dalla propria dieta. Ma non solo, oltre agli alimenti giusti è importante anche adottare alcuni accorgimenti a tavola che fanno la differenza.

In ultima analisi, si consiglia di evitare di sovraccaricare lo stomaco e dunque di evitare pasti eccessivamente abbondanti. Gli esperti piuttosto consigliano di mangiare poco ma spesso in modo tale da evitare di restare a digiuno troppo a lungo.

Impostazioni privacy