Quando ce l’ha nel dna: come riconoscere (prima che sia troppo tardi) un traditore

Ci sono persone naturalmente predisposte al tradimento: ecco come riconoscerle in anticipo da alcuni segnali.

Ancora oggi, la principale causa per cui una relazione finisce è il tradimento di uno dei due. L’infedeltà è qualcosa di, ahinoi, assai frequente e diffuso, soprattutto al giorno d’oggi. Ma è possibile capire se il nostro partner è naturalmente predisposto al tradimento e, cosa ancor più importante, è possibile scoprirlo prima che tutto sia già avvenuto. Ecco come.

Tradimenti prima causa della fine di un rapporto
I tradimenti rovinano le coppie foto: Ansa – (liquida.it)

Ci sono persone che ce l’hanno nel DNA. Una questione caratteriale, di indole, a volte dovuta a qualche trauma, una tendenza praticata per colmare qualche insicurezza. Sempre alla ricerca di nuove avventure sentimentali e sessuali.

Il campionario è variegato, ma sicuramente ci sono persone (uomini soprattutto) maggiormente fedifraghi. O, meglio, che non considerano l’infedeltà (la propria, s’intende) come un problema. A tutti può succedere di essere traditi, ma anche di tradire. Nell’uno e nell’altro caso, non bisogna farne una malattia.

Cosa diverse è essere o avere a che fare con tradimenti seriali. Ci sono persone che sono incapaci di frenarsi, di smettere di flirtare e di corteggiare, anche quando sono o sarebbero impegnate. Ecco, allora, qualche dritta per capire se abbiamo accanto una persona che fa del tradimento seriale il proprio stile di vita.

Come riconoscere un traditore seriale: i segnali a cui fare attenzione

Abbiamo parlato prima di insicurezze e fragilità. Un traditore seriale, per esempio, è una persona che ha sempre bisogno del giudizio e della approvazione degli altri per sentirsi realizzato. Tradire, fare una nuova conquista, lo fa sentire apprezzato e più sicuro di sé.

Riconoscere persone predisposte al tradimento
Come riconoscere in anticipo un partner traditore – Foto: Ansa – (liquida.it)

I traditori seriali, dunque, sono spesso egocentrici e narcisisti che tradiscono per il mero gusto della conquista, e che una volta placata (temporaneamente) la sete del loro ego, si fanno prendere dalla noia e, quindi, ricominciano il ciclo di conquista. Un traditore seriale, ovviamente, deve avere anche buone doti di oratore per raccontare frottole al partner e deve avere una buona memoria, per coprire le proprie tracce. Anche e soprattutto su telefoni e social network.

Ecco quindi alcune informazioni molto utili che devono accendere in voi il sospetto che vi tradisca. In primis bisogna insospettirsi quando il partner diventa eccessivamente geloso della privacy, se è riservato e a volte accampa scuse per stare un po’ da solo (ma in realtà solo non è).

Quando il partner è più amorevole del solito, probabilmente lo fa per allontanare i sospetti da sé. Sospetti motivati qualora il partner abbia cambiato recentemente abitudini, tanto nello stile di vita, quanto nel look. I

Infine c’è il rapporto di coppia. I tradimenti lo cambiano e lo deteriorano: se per esempio si vive un calo della passione fisica e sessuale, è lecito chiedersi e immaginare se ci sono altre persone di mezzo.

Impostazioni privacy