Pagamenti Inps: il calendario di aprile

Reddito di Cittadinanza, Pensioni, Assegno Unico, NASpI e DIS-COLL: ecco tutte le date dei pagamenti dell’Inps per aprile 2023.

L’Inps ha stilato il calendario per il pagamento delle pensioni e di altre forme di sostentamento come il Reddito di Cittadinanza, Naspi, Dis-Coll e l’assegno unico. Carta e penna, è bene segnare e tenere a mente quando avverranno i singoli pagamenti per non restare indietro.

Pensioni inps
Pagamenti Inps ANSA (Liquida)

Gli aventi diritto possono verificare lo stato di avanzamento delle loro procedure. Per farlo bisogna andare su internet, andare sul sito apposito dell’istituto nazionale di previdenza e accedere all’area riservata. Oltre a ricordare o recuperare le credenziali, per accedere al servizio bisogna avere con sé  Spid, Cie o Cns.

Una volta entrati sul sito Inps, è quindi necessario cliccare su “MyInps” e poi continuare il link che porta a “Prestazioni e Servizi”. Infine, aprire “Cedolino pensione e servizi collegati”. Seguendo questa procedura, infatti, i pensionati potranno controllare a quanto aumenta l’importo che riceveranno in riferimento al mese di aprile.

Ecco cosa succede con i pagamenti del prossimo aprile

Partiamo dall’Assegno Unico: questo sarà pagato il 21 aprile, qualora la domanda sia stata presentata entro febbraio. Giusto per non dimenticarlo, l’Assegno Unico è una misura creata a sostegno del reddito familiare e negli ultimi tempi ha sostituito altre misure. L’Assegno spetta dal 7° mese di gravidanza e il suo importo è determinato dal valore ISEE (massimo 189,2 euro per figlio), mentre si calcola in misura minima (54,10 euro per figlio) se non si presenta l’Indicatore.

Pensioni, ecco il calendario dei pagamenti
Per controllare lo stato delle proprie procedure si può andare sul sito dell’Inps (AnsaFoto)- liquida.it

Per coloro che invece beneficiano di Naspi e Dis-Coll, il pagamento sarà erogato dal 15 aprile 2021, anche se il versamento può arrivare in momenti diversi in base a quando è stata depositata la domanda. Come detto, anche in questo l’utente può verificare tutti i passaggi sul sito internet dell’Inps accedendo con le proprie credenziali e seguendo la procedura. Il pagamento delle pensioni ad aprile avrà una scansione temporale piuttosto definita, che varia in base al tipo di conto corrente che l’utente possiede.

La differenze si fonda su un solo criterio: possedere un conto con Poste Italiane oppure in qualsiasi altro istituto di credito. Per chi ha il conto con Poste, il bonifico dovrebbe arrivare sabato primo aprile. Se invece si ha un contratto con le banche, allora, i soldi dovrebbero visualizzarsi lunedì 3 aprile. È anche possibile stilare un elenco per coloro i quali preferiscono il pagamento con assegno o in contanti. Per questi pensionati, è necessario recarsi negli uffici postali ma in alcuni giorni prestabiliti. In particolare, sabato 1° aprile  (solo la mattina): lettera A – B; lunedì 3 aprile: lettera C – D; martedì 4 aprile: lettera E – K; mercoledì 5 aprile: lettera L – O; giovedì 6 aprile: lettera P – R; venerdì 7 aprile: lettera S – Z.

Impostazioni privacy