Occhi rossi dopo la piscina? No, non è il cloro, ma quello che (purtroppo) state pensando

Da tempo noti i tuoi occhi diventare sempre più rossi dopo la piscina? In realtà non è colpa del cloro, ecco perché

Non c’è dubbio che la piscina sia uno degli sport più amati, soprattutto in inverno e soprattutto per chi è più in giovane età: grazie a questo, infatti, abbiamo la possibilità di imparare a nuotare e soprattutto di far divertire i bambini.

occhi
Occhi rossi dopo la piscina? – liquida.it

O, ancora, una valida alternativa in estate per chi non ha il mare vicino ma vuole comunque passare una giornata diversa.

C’è però qualcuno che non tutti sanno e che potrebbe costituire un vero e proprio shock per ognuno di noi. Avete presente quando, a seguito di un allenamento o di qualche vasca in piscina, vi guardate allo specchio e la vostra attenzione viene irrimediabilmente attirata proprio dai vostri occhi?

Questi infatti vi appaiono rossi e come iniettati di sangue. Da sempre tutti abbiamo risposto in modo autonomo a questo fenomeno che ci portava ad avere gli occhi sempre così arrossati dopo un allenamento in piscina: eravamo infatti sicuri che la colpa fosse da imputare al cloro presente nell’acqua. Ebbene, in realtà la verità non potrebbe essere più lontana di quanto già è.

Piscina, non è il cloro a farci venire gli occhi rossi

occhi
Occhi rossi dopo la piscina? – liquida.it

A svelare il mistero dietro cui tutti noi ci siamo inconsapevolmente cullati per anni è stata proprio una ricerca effettuata dal governo degli Stati Uniti. L’obiettivo era proprio quello di ricerca la causa dietro questo arrossamento così vistoso e spesso quasi allarmante dei nostri occhi a seguito di una bella nuotata in piscina. Quello che però è uscito fuori è semplicemente da far rabbrividire: la colpa, infatti, non è da ricercare nel cloro che si può trovare nella normale acqua di piscina.

Bensì la motivazione è da ricercare nella reazione chimica che viene generata dal mix di disinfettante e urina in cui inavvertitamente ci immergiamo in piscina: un’acqua, dunque, che appare molto più contaminata di quanto in realtà pensiamo, aggravata anche dall’accumulo di sudore e sporcizia personale, e che inevitabilmente genera una reazione nei nostri occhi. Ovvero l’arrossamento di cui stiamo parlando.

Il cloro, infatti, non è altro che del normale disinfettante che viene abitualmente versato nelle vasche proprio per ripulire l’acqua. Mentre a generare l’arrossamento dei nostri occhi, in particolare, è proprio l’insieme di urine, sudore e sporcizia personale: insomma, un vero e proprio orrore che potrebbe farci passare del tutto ogni voglia di immergerci in piscina. Senza contare, inoltre, che proprie queste urine rilasciare in piscina hanno come effetto quello di limitare l’azione disinfettante del cloro.

Impostazioni privacy