Molti si chiedono come mai con il raffreddore si perda il gusto: la spiegazione a cui nessuno aveva pensato

Sai perché con il raffreddore si può perdere anche il gusto? Ecco finalmente svelata la spiegazione: in pochi lo sanno.

In inverno non è raro essere colpiti da qualche malanno di stagione tra cui febbre, influenza e raffreddore.

Perché con il raffreddore si perde il gusto
Perché con il raffreddore si perde il gusto: la spiegazione (Liquida.it)

Una bella seccatura, soprattutto se si manifestano anche sintomi secondari come dolori alle ossa, mal di gola, tosse, raucedine e perdita del gusto. In particolare, sai perché quando si ha il raffreddore spesso si fa fatica a sentire anche i sapori? La spiegazione è davvero semplicissima, ma non tutti ne sono a conoscenza. Guarda un po’ qua con i tuoi stessi occhi: incredibile!

Perché con il raffreddore si perde anche il gusto

Purtroppo ne abbiamo fatto esperienza anche durante il Covid. Quando abbiamo l’influenza ed un forte raffreddore spesso capita anche di perdere il senso del gusto e di non riuscire, quindi, a sentire più i sapori di ciò che mangiamo. Una bella seccatura che può comportare non poche difficoltà nella vita quotidiana. Ma ti sei mai chiesto perché questo accade? Scopriamolo subito.

La spiegazione a cui nessuno aveva pensato prima

Quando abbiamo il raffreddore tra i vari disagi spesso si manifesta anche la perdita del gusto. Di sicuro sarà capitato anche a te almeno una volta nella vita di andare incontro ad una simile esperienza. Ad ogni modo, sai perché ciò accade? Prima di rispondere a questa domanda ben precisa facciamo un passo indietro e proviamo ad affrontare il discorso in modo più ampio. In passato si pensava che solo le papille gustative fossero in grado di percepire i sapori. Con il passare del tempo è, invece, emerso che anche la lingua insieme ad altre aeree del cavo orale potevano cogliere i 5 gusti fondamentali: l’amaro, il dolce, il salato, l’acido e l’umami.

Quando siamo raffreddati non sentiamo i sapori
Perché quando siamo raffreddati non sentiamo i sapori (Liquida.it)

Da qui si è poi scoperto che anche l’olfatto gioca un ruolo essenziale nella percezione del gusto. Alcune particelle degli alimenti ingeriti possono, infatti, raggiungere il naso dove stimolano i ricettori olfattivi. Per questo motivo, quando siamo raffreddati e questi ricettori sono quindi ostruiti dal muco, può capitare di non avvertire bene i sapori. Incredibile, non è vero? Eppure è proprio così! Non a caso, infatti, quando dobbiamo mangiare un alimento che non ci piace spesso ci tappiamo il naso. Un gesto che in realtà non compiamo solo per non sentire l’odore, bensì per nascondere anche il sapore. Lo sapevi?

Impostazioni privacy