Molti guidano in folle per risparmiare: vediamo se e quanto è vero | Sbalorditivo

In molti pensano che se guidano in folle, riusciranno a risparmiare carburante. Ma quanto è vero? Scopriamo insieme qual è la verità.

Guidare è una delle cose più belle della vita. Il profumo di libertà che dà è unico, e consente di recarsi in tanti posti in modo autonomo, senza dover dipendere da niente e nessuno. O quasi. Perché in fondo, senza carburante non si va da nessuna parte.

Guidare a folle
Guidare a folle-liquida.it

Negli ultimi tempi, il carburante costa parecchio, e quindi si cercano, come però già si cercavano anche prima della crisi energetica, modi per risparmiare. E uno dei modi per farlo è quello di guidare a folle. In molti, infatti, ritengono che sia un’ottima soluzione per consumare meno carburante.

Ma è davvero così? Scopriamo insieme se veramente è un ottimo stratagemma per non spendere troppi soldi in benzina.

Guidare a folle: pro e contro

La verità sul guidare a folle è la seguente: in molti casi funziona, ma non è sempre così. Si potrebbe dire che vanno analizzati i vari contesti.

Guidare a folle
Guidare a folle-liquida.it

Innanzitutto, iniziamo col dire che questo trucchetto è molto usato in tutto il mondo, anche in America. E sì, è provato che in effetti in molti casi funziona, e consente di risparmiare di molto i consumi di carburante. Ci sono però delle cose importanti da sapere su questo tipo di guida: se metti la marcia in folle, non puoi accelerare, ma praticamente lasciarti “trasportare” dalla velocità che l’auto ha in quel momento.

In un contesto del genere, si potrebbe guidare a folle solo se ci si sta per fermare di fronte a un semaforo, oppure ci si trova in una discesa in cui curve e dossi sono assenti. Questo permette di frenare anche nei casi più rischiosi.

Ora, il pro di guidare a folle è senz’altro risparmiare carburante, né consumare frizione né cambio. Ma il contro più importante è che adottando tale trucco, guidare in folle può andar bene solo se in una discesa continua, senza curve né dossi, nelle parti di pianura, andando veloce. In genere conviene in montagna, in collina, ma non molto a chi vive in città.

Tra l’altro, si rischia pure di fare un incidente, se non si è esperti, perché non mettere la marcia vuol dire non poter frenare eseguire azioni d’emergenza, tipo frenare subito ecc. Ecco perché guidare a folle conviene esclusivamente in certi casi, e non si può non tenerne conto.

Impostazioni privacy