Lutto nel mondo del cinema, si spegne protagonista de La Passione di Cristo

La Passione di Cristo è un film discusso. Per qualcuno un capolavoro, per altri una ostentazione splatter. Perde un suo grande interprete.

Uno dei kolossal di maggiore successo. Di critica e di pubblico.

Passione di Cristo copertina
Morto protagonista Passione di Cristo (Liquida)

Ma anche uno dei film più discussi, per la sua efferatezza che, tuttavia, ripercorre in maniera fedele ciò che tramandano le Sacre Scritture. Stiamo parlando de “La Passione di Cristo”, capolavoro di Mel Gibson che oggi perde uno degli attori che hanno contribuito a far grande il film.

Film del 2004, interamente girato in Italia. Il popolare attore Mel Gibson, infatti, sappiamo che negli anni si sia spostato dietro la macchina da presa, sempre con pellicole molto discusse, ma di altrettanto successo.

“La passione di Cristo” è stata interamente girato in latino, in ebraico e in aramaico, le lingue del tempo, e sottotitolato nelle lingue moderne e ha ottenuto critiche contrastanti. Per qualcuno un capolavoro, per altri una estemporanea ostentazione di sangue e atrocità.

Il dato incontestabile è che il film abbia ottenuto molto successo, incassando a livello internazionale 611.899.420 dollari: negli Stati Uniti ben 370.782.930, in Italia 19.939.336 euro. È risultato così il film più visto nelle festività di Pasqua del 2004.

Addio a uno dei protagonisti de “La passione di Cristo”

Quanto al cast, sappiamo che a interpretare Gesù Cristo fu l’attore Jim Caviezel. Reso enormemente somigliante e sofferente, Caviezel fu affiancato da un folto numero di attori italiani. Da Monica Bellucci (che interpreta Maria Maddalena) a Davide Marotta, Rosalinda Celentano (che interpreta Satana), Sergio Rubini, Luca Lionello, Claudia Gerini e Sabrina Impacciatore.

Hristo Jivkov, deceduto
E’ morto Hristo Jivkov, che nel film interpreta uno degli apostoli foto: dalla tv – liquida

Oggi, però, quel kolossal così discusso e di successo perde uno dei suoi protagonisti. E’ morto infatti all’età di 48 anni l’attore bulgaro Christo Jivkov, che nel film di Mel Gibson interpretava l’apostolo Giovanni. Secondo quanto emerso, Jivkov era da tempo malato di cancro e si è spento a Los Angeles al termine della dura malattia che aveva colpito i polmoni.

“La passione di Cristo” non è l’unico film importante della carriera di Jivkov. Nel 2000 interpretò il capitano Giovanni de Medici nel film “Il mestiere delle armi” di Ermanno Olmi, presentato nel 2001 al festival di Cannes. Nel 2007 ha poi partecipato al festival di Berlino, per il ruolo da protagonista del novizio Andrea, nel film di Saverio Costanzo “In memoria di me”. Il suo ultimo film è del 2019 “Lucania – Terra, sangue e magia”.

Impostazioni privacy