Lo sai che esiste davvero il paese de La Bella e la Bestia? Ed è davvero come il cartone

Il mondo è pieno di luoghi incantevoli che hanno ispirato addirittura i disegnatori dei cartoni più celebri. Sei pronto a visitare il paese de La Bella e la Bestia?

I villaggi fiabeschi esistono davvero, raccontano ai nostri occhi immagini suggestive: viottoli, case colorate, itinerari lontani, per fortuna, dal turismo di massa.

Bella e la Bestia villaggio
Il villaggio della Bella e la Bestia esiste (Liquida.it)

Alcuni di loro hanno addirittura ispirato i disegnatori di cartoni che hanno fatto la storia. Chiudi gli occhi, prova a sognare come nelle favole, e poi riaprili: scoprirai che è tutto reale, tutto da vivere.

Il paese di Bella, eroina de La Bella e la Bestia, esiste davvero: le stradine che lei percorreva con i libri sotto il braccio ci sono e come. E si trovano in una delle zone più suggestive del mondo, in quella parte della Francia, al confine con la Germania, celebre soprattutto per i suoi straordinari vini. Stiamo parlando dell’Alsazia.

Il villaggio de La Bella e la Bestia non è solo fantasia: esiste davvero

La maggior parte dei visitatori dell’Alsazia affollano i suoi mercatini di Natale famosi in tutto il mondo o puntano ai vigneti per concedersi una romantica pausa di degustazione di vini d’autore. Eppure questa regione visivamente spettacolare, con le sue sponde del fiume incorniciate da fiori e le case a graticcio color arcobaleno, ha un’altra freccia al suo arco.

Non solo sembra uscita direttamente da una fiaba, ma è stata davvero l’ispirazione per una delle storie più amate al mondo. Allora perché non fermarsi un momento prima di versare quel bicchiere di vino e provare seguire prima le orme di uno dei personaggi delle fiabe più famose della Disney? Parliamo de La Bella e la Bestia.

La Bella e La Bestia villaggio
Villaggio ispirazione La Bella e la Bestia (Liquida)

Lo stesso Walt Disney aveva origini francesi. lo sapevi? Le sue radici possono essere fatte risalire alla piccola città casearia di Isigny-sur-Mer in Normandia, dove i suoi antenati divennero i Lord d’Isigny, prima di trasferirsi in Inghilterra e trasformarlo in Disney. E gli interni rococò e i romantici castelli della Francia hanno ispirato molti set Disney. Quindi, quando si è trattato di creare la versione animata del 1991 de La bella e la bestia , i produttori non potevano pensare a un’ambientazione migliore dell’Alsazia per la casa di Belle.

Riquewihr, in Alsazia: dove tutte le case hanno un colore

Parliamo, in particolare, del villaggio di Riquewihr. Qui molte case case risalgono all’epoca medievale e, in primavera e in estate, nidi di cicogne giganti spuntano dalla cima di alti edifici, presentando ai visitatori la celebre mascotte della regione.

I visitatori rimarranno colpiti anche dal vero e proprio arcobaleno di colori: tradizionalmente una casa veniva dipinta in modo vivace a seconda del mestiere dei suoi occupanti – per esempio, giallo per un fornaio, o blu per un marinaio. Tutto è rimasto così, le case sembrano dipinte a mano da un gruppo di bambini.

La fama del villaggio di Riquewihr è dovuta principalmente ai suoi vigneti che – dalla fine del Medioevo – producono alcuni dei migliori e più famosi vini bianchi del mondo. Riquewihr, pur essendo solo un villaggio di 1300 abitanti, è la terza città dell’Alsazia per numero di edifici del Patrimonio Nazionale (48), subito dopo le grandi città di Strasburgo e Colmar! Questo è il motivo per cui Riquewihr è così popolare in tutto il mondo.

Impostazioni privacy