La classifica dei social più usati in Italia: al primo posto non c’è Facebook

Ecco la classifica dei Social Network più usati in Italia: Facebook non occupa la prima posizione.

L’utilizzo dei Social Network è sempre più diffuso dalle persone di ogni età che non perdono tempo a condividere, commentare o a interagire con altri utenti presenti in rete. La loro introduzione ha rivoluzionato il modo di approcciarsi ad internet e diversi aspetti dell’universo comunicativo hanno abbracciato a 360° le caratteristiche dei social.

classifica social
Qual è il social più utilizzato in Italia? – Liquida.it

Basti pensare che sui Social Network sono presenti anche profili o account istituzionali che hanno il compito di informare le persone. Dunque, sui social non troviamo solamente una comunicazione tra utenti con la sola funzione ricreativa.

Inoltre, grazie ai social, negli ultimi anni sono nate delle vere e proprie professioni digitali  come: influencer, blogger, youtuber, streamer e content creator.

La classifica dei Social Network più utilizzati in Italia

In Italia i social sono utilizzati praticamente in ogni attività del quotidiano, sia per lavoro o per condividere contenuti personali. Ci sono piattaforme, che per le loro caratteristiche, sono più usate dai giovani, mentre altre si contraddistinguono per essere utilizzate maggiormente da adulti.

social
Ecco i social network più utilizzati in Italia, tu quale usi con più frequenza? – Liquida.it

Il social più utilizzato dagli italiani è YouTube, anche se in questo caso parliamo di una piattaforma di sharing e di creazione di video. YouTube viene usato anche per ascoltare la musica, guardare i videoclip e visualizzare i contenuti condivisi dai vari youtuber/streamer. Ne esistono di vario genere (gamers, sportivi, lifestyle, cucina, musica ecc..)

Al secondo posto troviamo Facebook che negli ultimi anni viene sempre più usato da adulti e meno dai giovani. Il target di riferimento del social “blu” si è modificato nel tempo. Su Facebook è possibile creare gruppi pubblici, chiusi o segreti; è possibile fare delle dirette dalla durata illimitata e storie dalla durata limitata, si possono informare gli amici riguardo partecipazioni o interesse riguardo eventi.

Completa il podio Instagram, il social più usato dai giovani e “palcoscenico” degli influencer. Da non sottovalutare Tik Tok, Pinterest e Linkedin (il “social del lavoro”). Spazio in classifica anche per Twitter e Telegram, che restano due social più di “nicchia”.

Nell’elenco non troviamo Whatsapp poiché in quest’analisi viene intesa meramente come un app di messaggistica. Il suo successo, ovviamente, è praticamente indiscusso e viene quotidianamente utilizzata da miliardi di persone nel mondo.

Impostazioni privacy