“Invito al consumo degli stupefacenti”: Scoppia la polemica su Zerocalcare, le risposte dell’autore

“Invito al consumo degli stupefacenti”: Scoppia la polemica su Zerocalcare dopo l’uscita della seconda stagione: le risposte dell’autore non lasciano dubbi

Zerocalcare è, senza ombra di dubbio, uno dei personaggi del momento. Il famoso fumettista è riuscito a conquistare sempre più consensi quando Netflix gli ha fatto la proposta di creare una serie tv sui suoi meravigliosi disegni: qui, il famoso autore, ha avuto la possibilità di raggiungere un vasto pubblico, anche chi prima non conosceva lui o la sua storia.

Zerocalcare, le risposte dell'autore
Zerocalcare incita alla droga? Le risposte (instagram @zerocalcare) liquida.it

Strappare lunghi i bordi” è  stata una vera e propria rivelazione. La prima stagione ha riscosso un successo incredibile e ha fatto in modo che molte persone riuscissero a riflettere sulla loro vita. Infatti è stata davvero una spinta incredibile per molte persone che, come il protagonista della serie, per molto tempo si sono sentite bloccate in una vita che non sentivano di voler vivere davvero. Un fumetto nato con lo scopo di aiutare e di far riflettere, forse è stata proprio questa la chiave del successo.

Zerocalcare parla delle accuse di incitamento alla droga: le spiegazioni

La seconda stagione è uscita soltanto negli ultimi giorni e, di conseguenza, Zerocalcare al momento è molto impegnato per dare tutte le spiegazioni necessarie di cui i telespettatori della sua serie hanno bisogno. Ad esempio, proprio di recente, è esplosa una polemica: in modo particolare sul personaggio di Secco, quello che nella prima stagione ha riscosso un successo incredibile con la sua frase: “Annamo a pija er gelato?”. Proprio di recente, su queste parole sono sorti davvero tantissimi dubbi.

Zerocalcare, le risposte dell'autore
Zerocalcare incita alla droga? Le risposte (instagram @zerocalcare) liquida.it

In molti hanno pensato che per gelato si intende la droga, e che dunque Zerocalcare abbia l’intenzione di incitare i telespettatori a farne uso. L’autore, incredulo, ha deciso di dare tutte le spiegazioni necessarie senza alzare la voce o senza aggredire. Con l’eleganza di chi sa di stare nella ragione, Zerocalcare ha spiegato che Secco di certo non è un personaggio che si droga e che per gelato intendeva davvero e soltanto il gelato.

Ad esempio, anche il fatto di voler stare seduto sempre davanti in macchina per paura che gli esca il sangue dal naso. Non è certamente un atto con chissà quale fattore nascosto: anzi, qualcosa di nascosto c’è. Secco, infatti, lo fa soltanto per riuscire ad ottenere quello che vuole. Sono dei piccoli stratagemmi di cui fa uso per riuscire sempre nel suo intento e avere quello che lui desidera.

Impostazioni privacy