Incubo batteria auto scarica: il trucco che ti fa risolvere subito, se lo impari sei tranquillo

Chi di noi non ha paura di restare a piedi per via della batteria auto scarica? Ma ecco il trucco che ti fa risolvere subito.

Uno degli incubi più temuti per gli automobilisti è ritrovarsi bloccati lontano da casa a causa della mancanza di potenza della propria vettura. Una circostanza che si verifica raramente, per fortuna, ma che quando avviene può gettarci nel panico.

Batteria auto scarica
Ecco un trucco per risolvere il problema della batteria dell’auto scarica – Liquida

Nulla può essere più frustrante di trovarsi con la batteria dell’auto completamente scarica. Fortunatamente, esistono soluzioni che possono venire in nostro aiuto in queste situazioni stressanti. Nel resto dell’articolo, ti mostreremo un trucco semplice e immediato per risolvere il problema dell’auto scarica, consentendoti di riprendere velocemente il controllo della situazione.

Ecco il trucco che risolve il problema della batteria auto scarica

È un’esperienza che può capitare a tutti: una mattina si entra nell’auto e ci si accorge che la batteria è completamente scarica. In quel momento, molti si sentono presi dal panico e potrebbero pensare di dover chiamare immediatamente il carro attrezzi. Tuttavia, c’è un trucco che può aiutarci a risolvere il problema senza dover ricorrere a misure estreme. Nel resto dell’articolo, ti mostreremo come funziona questo trucco e come puoi utilizzarlo per far ripartire la tua auto anche quando la batteria sembra aver abbandonato ogni speranza.

Batteria auto scarica
Utilizza questo trucco per riavviare la tua auto – Liquida

Se la tua auto si ferma in discesa, puoi provare il trucco della spinta. Questo metodo funziona in quanto è possibile sfruttare la gravità per muovere l’auto e poi accenderla. Siediti al volante, gira la chiave nel quadro, metti la seconda marcia tenendo premuta la frizione e aspetta che la velocità raggiunga i 10-15 km/h. A quel punto, solleva il piede dalla frizione mentre acceleri leggermente.

Se il motore si avvia, continua la guida, ma assicurati di portare l’auto dal tuo elettrauto di fiducia per un controllo, in modo da evitare danni permanenti. Tuttavia, se il motore non si avvia, potrebbe significare che la tensione della batteria è troppo bassa per alimentare i sistemi elettronici, come la centralina dell’iniezione che è fondamentale per il suo funzionamento. In questo caso, insistere non sarà utile.

Se, invece, hai a disposizione un’altra auto, puoi utilizzare il classico metodo dei cavi di avviamento per far comunicare la batteria in buone condizioni con quella scarica. Collega il polo positivo (cavo rosso) delle due batterie, assicurandoti che il motore dell’auto “donatrice” sia acceso, e poi collega il polo negativo (cavo nero). Dopo un paio di minuti, prova ad avviare il motore dell’auto con la batteria scarica. Se si avvia, mantieni l’auto accesa e rimuovi i cavi nell’ordine inverso: prima il polo negativo e poi quello positivo. Anche in questo caso, è consigliabile portare l’auto da un elettrauto per verificare lo stato di carica della batteria e evitare futuri inconvenienti.

Impostazioni privacy