Il successo di una coppia deriva dal pensare più a se stessi e meno ai figli? La nuova tesi fa discutere

Viene prima il partner sentimentale o la prole? La questione è antica e viene ora rilanciata da una coppia che propone una tesi fuori dal coro. 

Il segreto di un matrimonio felice? Mettere al primo posto la coppia, e solo al secondo posto i figli. Questa la tesi avanzata da Sonya Heath, 52 anni, a suo marito Al, 53 anni, il cui matrimonio dura da ben 30 anni e ha ancora il vento in poppa. Ecco come hanno mantenuto viva la loro relazione sentimentale.

coppia successo mettere figli secondo posto
Per far durare un matrimonio negli anni bisogna assicurarsi sempre che “la coppia sia messa prima dei figli”? (Liquida.it)

I due spiegano dalle colonne del Mirror che per far durare un matrimonio negli anni bisogna assicurarsi sempre che “la coppia sia messa prima dei figli”. Sonya Heath ha incontrato Al per caso, durante una normale giornata di lavoro come infermiera, ed è stato subito colpo di fulmine. Appena tre mesi dopo il loro primo incontro, la vigilia di Natale del 1991, Al le ha chiesto di sposarlo e il luglio successivo la coppia è convolata a nozze.

La ricetta alternativa per una coppia felice

Nei decenni successivi la coppia ha avuto tre figli – Summer, 27 anni, Levi, 24, e Quinten, 22 – ma hanno sempre fatto in modo di rendere la loro relazione “una priorità”. I genitori non esitano a dire davanti ai figli che si amano più di quanto amino loro. Soprattutto, a distanza di 30 anni si dichiarano “più innamorati che mai”.

coppia successo mettere figli secondo posto
Sonya e Al si godono le vacanze in famiglia con i figli, ma non rinunciano a partire per un viaggio di coppia almeno una volta all’anno. (Liquida.it)

Tanto per intenderci, Sonya e Al si godono le vacanze in famiglia con i figli, ma non rinunciano a partire per un viaggio di coppia almeno una volta all’anno, e programmano regolarmente delle serate tutte per loro. Sonya, originaria di Toronto, in Canada, racconta che “anche quando nostra figlia era piccola, quando Al tornava a casa, la prima cosa che faceva era vedermi… Ami i tuoi figli, ma il nostro matrimonio era qualcosa che volevamo mantenere vivo. Si tratta di avere un’avventura con l’altra persona”.

Dal 2019, tutti e tre i figli di Al e Sonya sono andati a vivere per conto loro, e la coppia ora si diverte a trascorrere più tempo insieme, condividendo avventure e viaggi speciali. “Non riesco a immaginare la vita senza di lui – confessa ancora Sonya -. Mi sento male quando le persone non hanno qualcuno. È una tale benedizione. Lui è il mio spazio sicuro. Abbiamo fatto molto di più nella vita insieme di quanto avremmo fatto separati. Ridiamo così tanto…”. In quanti possono dire altrettanto?

Impostazioni privacy