Il particolare per riconoscere se due sono amici: ci hai mai fatto caso?

Come si fa a capire se due persone sono amiche, anche se non li conosciamo. Ecco gli esiti dello studio.

Nell’essere umano è sviluppata l’abilità di percepire, intuire, se due persone che non conosce e non ha mai visto sono amiche.

Amici: come riconoscerli
Amici-liquida.it

Ad avvalorare questa tesi c’è una ricerca pubblicata dal Journal of Experimental Psychology. In base al suddetto studio, la matematica può essere un valido aiuto nel comprendere se tra due persone c’è amicizia. Dallo studio, infatti, è emerso che per comprendere se due persone sono legate da amicizia, è sufficiente avere delle info statistiche sulle loro relazioni sociali.

Si tratta di una capacità che l’essere umano ha fin da quando ha 5 anni, ed è molto utile da usare nella vita quotidiana. Lo studio ha preso in esame 528 persone di età adulta e 135 bimbi. I volontari hanno osservato dei diagrammi in cui erano disegnati i rapporti tra due persone (che possiamo definire F e G) e le cerchie a cui appartenevano a livello sociale.

Essendo a conoscenza del fatto che F conosceva gli amici di G, e G quelli di F, i volontari erano in grado di intuire se F e G erano amici. Nel passato si è studiata l’abilità di adulti e bambini di percepire «connessioni sociali tra persone simili, ma il nostro studio è il primo a indagare la capacità di predire un legame di amicizia solo attraverso informazioni statistiche», ha spiegato l’autrice dello studio, Claudia Sehl.

Riconoscere se due sono amici: come fare

Bambini e adulti sono riusciti a intuire che tra F e G c’era amicizia quando avevano molti amici in comune. Gli scienziati sono rimasti impressionati dal fatto che la capacità percettiva di comprendere questi legami affiora già da piccoli, a 5 anni.

Amici: come fare per capire se due sconosciuti lo sono
Amici-liquida.it

Tra l’altro, durante la sperimentazione, come ha precisato Sehl, ai bambini non hanno dato indicazioni sul considerare il numero di amicizie in comune, ma loro sono riusciti a usare queste statistiche che hanno un livello elevato di complessità, in modo del tutto naturale, per capire che tipo di legame ci fosse tra F e G.

Ma non finisce qui, perché i volontari hanno fatto un ottimo lavoro anche nel dare una definizione dell’amicizia tra F e G, proprio tenendo conto di quanto fosse ampio il gruppo di amici dell’uno e dell’altro. Se F aveva tante amicizie in comune con G e G un piccolo gruppo di amici, allora i due avevano un’amicizia forte. Al contrario, il legame era ritenuto non così forte.

Impostazioni privacy