Hai picchiato la testa? 11 sintomi che ti fanno capire che devi correre al Pronto Soccorso, possibili danni al cervello

Può capitare di picchiare la testa e in questo caso è importante sapere quali sono i sintomi che indicano che è il caso di correre al Pronto Soccorso.

Quando accade di picchiare la testa è fondamentale procedere fin da subito con la valutazione dell’entità dell’incidente.

I sintomi da valutare dopo aver picchiato la testa
Dopo aver picchiato la testa bisogna valutare alcuni sintomi – Liquida.it

In questo modo infatti è possibile limitare al minimo possibile conseguenze e dunque attuare un intervento tempestivo. A tal proposito, può essere utile sapere che ci sono diversi sintomi che devono spingere a correre subito al Pronto Soccorso.

Si tratta di sintomi particolarmente gravi che devono essere adeguatamente contrastati mediante l’intervento di figure esperte. Quando fanno la loro comparsa dopo aver picchiato la testa infatti devono essere considerati come un campanello d’allarme.

Sintomi dopo aver picchiato la testa, a quali fare attenzione

Tanto per cominciare, è importante sottolineare che i sintomi variano a seconda di quella che è l’entità della botta. In presenza di un incidente particolarmente importante infatti è chiaro che saranno più gravi mentre viceversa saranno meno evidenti.

I sintomi da valutare dopo aver picchiato la testa
In presenza di alcuni sintomi dopo aver picchiato la testa bisogna recarsi al Pronto Soccorso – Liquida.it

Ciò detto, stando a quanto si evince dal canale Tik Tok, Heimi, Salute e Prevenzione, bisogna fare attenzione ad alcuni sintomi nell’arco delle 48 ore successive all’incidente. In particolare tra quelli da prendere in considerazione c’è il sentirsi confuso. Può capitare infatti che dopo aver picchiato la testa si possa andare incontro ad una perdita di memoria e per questo il consiglio è quello di recarsi immediatamente al Pronto Soccorso. Ciò vale anche nel caso in cui non si riesca a stare in equilibrio anche si dovessero verificare crisi epilettiche.

Secondo gli esperti è importante intervenire anche nel caso in cui i riflessi risultino rallentati e le pupille presentino dei diametri diversi. Spesso, soprattutto dopo aver picchiato la testa può insorgere anche mal di testa e vomito. In entrambi casi, si tratta di campanelli d’allarme che richiedono di essere sottoposti all’attenzione di personale sanitario. E’ importante sapere che la fuoriuscita di liquido o sangue dal naso o dalle orecchie, è un sintomo da non sottovalutare e che per questo deve spingere a recarsi immediatamente al Pronto Soccorso dove si si effettueranno tutti gli approfondimenti del caso.

In ultima analisi, gli altri sintomi a cui fare attenzione riguardano il non riuscire a parlare bene, nell’avere sbalzi d’umore repentini. Alla luce di quanto detto è chiaro che quelli citati sono sintomi particolarmente evidenti che variano in base all’entità della caduta e della botta. Com’è ovvio, come già detto, qualora dovesse comparire anche uno solo di questi è fondamentale recarsi subito al più vicino Pronto Soccorso al fine di consentire al personale sanitario di attuare tutti gli interventi del caso.

Impostazioni privacy