Hai amici ‘so tutto io’? Ecco come farti valere senza risultare maleducato: questa è la migliore arma

Se hai amici sapientoni che pensano di metterti a tacere, sappi che ci sono dei modi gentili per farti valere

“È come dico io!”, “Io ho ragione e tu hai torto”, sono queste le frasi, che vengono usate da quelli che pensano di sapere tutto e di avere sempre ragione, quando magari è vero l’esatto contrario.

Amici saccenti, come affrontarli
Tutti hanno degli amici sapientoni, ecco come affrontarli con garbo – Liquida.it

Può capitare, infatti, di discutere con uno o più amici su un tema controverso e di avere opinioni piuttosto divergenti. Di regola ci si dovrebbe confrontare tranquillamente, senza ostacolarsi a vicenda, ma questo non capita quando alla discussione prendono parte quelli che fanno i sapientoni.

Con loro è davvero difficile non perdere la pazienza, ma esistono dei metodi per farsi valere senza risultare maleducati.

Come farsi valere con gli amici “so tutto io”

Nell’epoca del digitale e di internet, dove tutti parlano di tutto, può capitare di avere idee diverse su uno stesso argomento e di non trovarsi d’accordo. Se poi il nostro interlocutore è una persona saccente e non molto aperta al dialogo, niente paura perché possiamo comunque uscirne vittoriosi, senza sembrare maleducati o indispettiti.

Amici so tutto io
Ecco come rispondere agli amici saccenti – Liquida.it

La regola numero 1 in questi casi è essere comprensivi, perché cercare a tutti i costi il conflitto non servirà a nulla e peggiorerà solamente le cose. Dunque, non reagire in maniera impulsiva ma cerca di ragionare su quella che potrebbe essere la risposta più adatta a quel contesto.

Se siete arrivati a uno di stallo, cerca di non dover ribattere a tutti i costi pur di rilanciare. Se non conosci un’informazione o vuoi semplicemente chiudere la faccenda, un buon “non lo so“, non fa mai male. Ammettere di non sapere è anche una dimostrazione di maturità, potrebbe anche aprire gli occhi al tuo interlocutore.

Aggiungi valore alla conversazione. Il modo migliore per convergere o per evitare un disastro è quello di commentare in maniera costruttiva. Arricchisci il dibattito che stai facendo con il tuo amico contribuendo con commenti e opinioni soggettive. Parlagli apertamente e in maniera distesa, senza inasprire i toni. Includi tutti nella conversazione mostrandoti aperto anche a chi la pensa diversamente da te.

Se il tuo amico continua a fare il saputello non te la prendere: spesso ci autoconvinciamo del fatto che dobbiamo per forza convincere l’altra persona (sempre se ad aver ragione siamo noi), ma non è necessario. Ognuno, infatti, ha le sue proprie convinzioni ed è bene accettare il fatto che c’è chi non accetta di cambiare posizione.

Impostazioni privacy