Gravidanza, alcol vietato anche per i padri: i nascituri sono a rischio

Sapevi che durante la gravidanza l’alcool è vietato anche per i padri? La notizia incredibile, nascituri a rischio.

Le donne in gravidanza non possono assolutamente bere alcool. Consumarne anche una minima quantità potrebbe nuocere alla salute del bambino.

padri in gravidanza no alcool
I padri durante la gravidanza non possono bere alcool-Liquida.it

La notizia che fa scalpore però è che anche i padri non possono bere alcool durante la gravidanza delle loro consorti, lo sapevi? Il consumo di alcool per il padre riguarda il momento prima del concepimento ovviamente, e questo potrebbe essere molto pericoloso per il futuro feto. Leggiamo i dettagli della vicenda.

Dunque, anche i padri sono responsabili in qualche modo dell’andamento del feto, e di cosa potrebbe andare storto. Uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Investigation, ha evidenziato che ci può essere un legame tra la sindrome feto-alcolica e il consumo di alcool paterno prima della gravidanza. Questa sindrome è una malattia che in acronimo di identifica con le lettere FAS, ed è una malattia che causa disabilità e disturbi cognitivo-comportamentali. Quindi, fate attenzione all’uso di alcol, anche voi padri ne siete responsabili.

Il consumo di alcool paterno: NO mentre la vostra consorte è in gravidanza, ecco perché

Gli studiosi hanno analizzato il fenomeno in laboratorio testandolo sui topi e sono arrivati alla conclusione che il padre, quanto la madre, è responsabile del feto:«Abbiamo visto che l’esposizione paterna all’alcol causa nel nascituro delle differenze craniofacciali ancora più chiare rispetto all’esposizione materna» ha dichiarato Michael Golding, uno degli studiosi della ricerca. «Lo sperma influisce notevolmente nell’organizzazione e nella proporzione dei tratti facciali e nella crescita del feto»

no all'alcool per i padri durante la gravidanza
No all’alcool durante la gravidanza, anche per i padri-Liquida.it

Secondo lo studioso Michael Golding, bisogna prima di tutto riconoscere l’importanza della parte maschile durante la gravidanza, non considerarla marginale. Poi capire più nello specifico che entrambi i genitori sono responsabili della FAS, la sindrome sopracitata.

Michael Golding poi in merito alla questione ha ulteriormente dichiarato:«Attualmente si chiede solo alla madre se sia solita consumare alcol, ma bisognerebbe chiederlo anche al padre». Ha poi continuato: «È importante che entrambi i genitori limitino o abbandonino il consumo di alcol quando stanno cercando di avere un bambino».

Insomma, bisogna sensibilizzare la questione che i padri in gravidanza, o meglio, nell’atto che precede la gravidanza, il concepimento, il padre è anch’esso responsabile di un’eventuale insorgenza della FAS e non solo. Ricordate dunque che entrambi i genitori sono responsabili di quello che succede nel pre e post gravidanza. 

Impostazioni privacy