Dovresti sempre toglierti le scarpe in casa? Gli scienziati rispondono

Le persone trascorrono fino al 90% del loro tempo in casa, quindi la questione se indossare o meno le scarpe nell’ambiente domestico non è banale. Ecco cosa dice la scienza. 

Quando entrate in casa vostra vi togliete le scarpe? Molte persone non lo fanno. Ciò che trascinano sotto le suole è il loro ultimo pensiero. Due chimici ambientali che da anni studiano l’ambiente interno e le sostanze contaminanti a cui le persone sono esposte nelle proprie case affrontano la questione più in profondità.

togliersi scarpe casa risposta scienza
La materia che si accumula all’interno delle nostre case non include solo polvere e sporco di persone e animali domestici che perdono capelli e pelle. (Liquida.it)

Mark Patrick Taylor, Chief Environmental Scientist, EPA Victoria, e professore onorario della Macquarie University, e Gabriel Filippellim Professore di Scienze della Terra alla Indiana University Environmental Resilience Institute, IUPUI, hanno esaminato l’ambiente domestico tramite il programma DustSafe. I dati sono lungi dall’essere completi, ma sulla questione se calzare o togliere le scarpe in casa, la scienza propende per la seconda ipotesi. Ecco perché.

Tutte le buone ragioni per togliersi le scarpe sulla soglia di casa

Quali contaminanti ci sono in casa tua e come ci sono arrivati? Le persone trascorrono fino al 90% del loro tempo in casa, quindi la questione se indossare o meno le scarpe nell’ambiente domestico non è banale. L’attenzione politica è in genere sull’ambiente esterno per il suolo, la qualità dell’aria e i rischi ambientali per la salute pubblica. Tuttavia, vi è un crescente interesse normativo per la questione della qualità dell’aria interna.

togliersi scarpe casa risposta scienza
Sulla questione se calzare o togliere le scarpe in casa, la scienza propende per la seconda ipotesi. (Liquida.it)

La materia che si accumula all’interno della tua casa non include solo polvere e sporco di persone e animali domestici che perdono capelli, peli e pelle. Circa un terzo proviene dall’esterno attraverso le nostre scarpe. Alcuni dei microrganismi presenti su scarpe e pavimenti sono agenti patogeni resistenti ai farmaci, inclusi agenti infettivi associati all’ospedale (germi) molto difficili da trattare. A ciò bisogna aggiungere le tossine che causano il cancro, provenienti dai residui della strada asfaltata, e le sostanze chimiche dei prati che alterano il sistema endocrino. Ecco allora che vediamo la sporcizia delle scarpe sotto una nuova luce.

Il lavoro degli scienziati ha comportato la misurazione e la valutazione dell’esposizione a una serie di sostanze nocive presenti all’interno delle abitazioni, tra cui:

  • geni resistenti agli antibiotici (geni che rendono i batteri resistenti agli antibiotici);
  • prodotti chimici disinfettanti nell’ambiente domestico;
  • microplastiche;
  • i prodotti chimici perfluorurati (noti anche come PFAS) utilizzati in moltissimi prodotti di imballaggio industriale, domestico e alimentare;
  • elementi radioattivi.

Un obiettivo prioritario della ricerca ha riguardato la valutazione dei livelli di metalli potenzialmente tossici (come arsenico, cadmio e piombo) all’interno delle case in 35 nazioni. Questi contaminanti – e soprattutto la pericolosa neurotossina piombo – sono inodori e incolori. Quindi non c’è modo di sapere se i pericoli dell’esposizione al piombo si trovano solo nel terreno o nelle tubature dell’acqua o anche sul pavimento del soggiorno.

La scienza suggerisce una connessione molto forte tra il piombo all’interno della tua casa e quello nel terreno del tuo cortile. La ragione più probabile è che lo portino in casa le nostre scarpe o le zampe dei nostri adorabili animali domestici. Perché portare tutto questo in giro per casa e comprometterne l’igiene se abbiamo un’alternativa molto semplice: togliersi le scarpe sul tappetino d’ingresso?

Impostazioni privacy