Dolore ripetuto all’orecchio, potrebbe trattarsi di otalgia: ecco di cosa si tratta, le cause ed i rimedi

Dolore continuo all’orecchio? Potrebbe trattarsi di otalgia. Cos’è e qual è il trattamento per farlo passare.

Quel dolore all’orecchio improvviso e insopportabile lo stai provando proprio in questo momento. Si chiama otalgia e può avere diverse cause ed essere più o meno intenso, motivo di forte preoccupazione anche se è bene precisare alcune cose. I dolori all’orecchio non sono tutti uguali e le loro cause si distinguono da come si presentano.

Cos'è l'otalgia?
Il dolore all’orecchio, detto otalgia, ha tante cause (liquida.it)

Può essere pulsante, sordo, intermittente, ritmico o addirittura continuo o con acufene. Molte volte le cause dell’otalgia non sono preoccupanti e si risolvono con un trattamento che dura pochi giorni, altre invece rappresentano la spia di problemi ben più gravi.

La prima cosa da fare quanto lo avverti è sempre consultare il medico, anche se la maggior parte delle cause non sono di grave entità.

Le cause del dolore all’orecchio e i rimedi

La causa più comune dell’otalgia è quando si hanno infezioni come tonsilliti, mal di gola e raffreddore. Queste causano infiammazioni che si estendono anche alle orecchie, durano pochi giorni e si risolvono con un antibiotico.

cosa devi fare in caso di dolore all'orecchio
Ecco i trattamenti in base alla causa dell’otalgia (liquida.it)

Le cause più gravi sono legate a disturbi più o meno seri alla dentatura (dal comune mal di tenti) o cancro alla gola e alla laringe. Più spesso il dolore si estende alla nuca e anche alla testa nelle comuni cause di emicrania.

Esistono due tipi di otalgia: primaria e secondaria. Il primo tipo è legato alla causa che deriva da patologie a carico dell’orecchio; mentre l’altra è dovuta ad altre cause come quelle citate prima. Nell’otalgia primaria il dolore può estendersi nell’orecchio esterno o medio e questo può essere causa di patologie organiche o infezioni all’organo (come le otiti). Anche il cerume o un foruncolo sul padiglione possono causare dolore, così come traumi o inserimenti di corpi estranei.

Le cause più gravi dell’otalgia secondaria sono dovute a cancro alla cavità orale, sinusite, ostruzione nasale, lesioni al nervo trigemino, ascessi ai denti. Altre malattie associate al dolore all’orecchio sono: artrosi cervicale, dolore alla cervicale, lesioni cervicali.

Prima di cercare un trattamento bisogna risalire alla causa del dolore all’orecchio. E’ bene anche non preoccuparsi e consultare un esperto, che è infatti importante per conoscere la natura dell’otalgia e cercare il trattamento più idoneo. Il medico prescriverà maggiori controlli o il farmaco per trattare la causa dell’otalgia. Mai affidarsi al fai-da-te quando la causa del dolore è dovuta da traumi e ostruzioni all’orecchio.

Impostazioni privacy