Divieto di barbecue: ecco cosa rischi e a quanto ammontano le multe

Divieto per le grigliate fatte senza autorizzazione e i barbecue in varie parti del nostro Paese. Ecco le relative sanzioni

Tra ponti e feste di vario tipo, la bella stagione che è in corso, l’estate alle porte, la voglia di fare gite è irrefrenabile. Magari un bel barbecue o una grigliata con amici o familiari, è quello che ci vuole per godersi una giornata di sole.

Barbecue: divieti e multe
multe barbecue-liquida.it

In tanti, infatti, si organizzano per godersi una giornata di spensieratezza, soprattutto se consideriamo che quest’anno i ponti sono molto lunghi. D’altronde si lavora tanto e tutto il giorno, il che è meraviglioso, ma riposare anche è importante, staccare e distrarre la mente concedendosi del sano svago.

E cosa c’è di meglio di un barbecue? Già, ma non in tutti i luoghi del nostro BelPaese è permesso dare vita a una grigliata. In particolare, in diverse città, è vietato accendere il fuoco e fare un barbecue con cibi gustosi, pena pagare una multa salatissima.

Ma dov’è che è vietato metter su un bel barbecue con carne, verdure e tanto altro ben di Dio? Ebbene, una di queste città è Bologna, in cui sono vietate le grigliate all’aperto.

Barbecue: dov’è il divieto

La misura parla di combustioni all’aperto per cui vige divieto in certi periodi. Nello specifico, il divieto è per quei giorni in cui i livelli di polveri sottili sono eccessivi.

Barbecue: dov'è il divieto e quant'è la multa
Barbecue: dov’è il divieto-liquida.it

Idem a Milano, dove vige un divieto simile dal 2020. A Roma, il divieto di barbecue è per tutto l’anno se non si ha una canna fumaria e non si può tassativamente farli nei periodi in cui sono in atto ordinanze antincendio.

Ci sono dei contesti in cui questo divieto è permanente, come ad esempio nelle aree verdi pubbliche o private, tra cui parchi, giardini, boschi, pinete. Il pericolo, infatti, è che si causino inavvertitamente incendi e l’intento è proprio prevenire tutto questo e tutelare l’ambiente.

Per fare grigliate in questi luoghi, è importante avere un’autorizzazione dal proprietario o ente gestire del luogo. Nel caso, infatti, si dovranno poi seguire tutta una serie di indicazioni, come avere acqua oppure estintore, e controllare di spegnere con attenzione i vari residui della brace.

Se si infrangono le regole, e si viene sorpresi in luoghi in cui vige il divieto di barbecue, le sanzioni sono salate. Si può anche incorrere in una denuncia. A Bologna, un uomo ha dovuto pagare 200 euro, ma in altri contesti la multa può essere molto più elevata. A Milano si va da 25 a 500 euro di multa.

Impostazioni privacy