Dinner cancelling, ecco la dieta di Fiorello: funziona davvero | Tutti la stanno provando

Che cos’è la dinner cancelling e perché è così amata dalle star di tutto il mondo? Ecco in cosa consiste.

Sono moltissime le diete che, negli anni, sono state consigliate dalla star (nostrane e anche hollywoodiane).

dinner cancelling dieta
In cosa consiste la dieta di Fiorello, la dinner cancelling? Foto Fiorello: Ansa – liquida

Alcune di esse hanno fatto molto discutere perché considerate del tutto prive di senso e fondamentalmente dannose per l’organismo. L’ultima di queste è senza dubbio quella promossa dalla guru del mondo beauty, Gwyneth Paltrow, che ha messo di nutrirsi principalmente di brodo di carne e verdure. Insomma, un’alimentazione che ha ben poco di salutare.

Ma a essere portata all’attenzione delle persone in tutto il mondo, in questi mesi, è stata un a dieta considerata da molti efficace e seguita persino da Fiorello, la dinner cancelling. Ma in cosa consiste questa dieta e perché sempre più star in tutto il mondo stanno dichiarando di seguirla pedissequamente?

Dinner cancelling: cos’è la dieta del momento

La dinner cancelling prevede un digiuno serale, che inizia alle 17 e si protrae fino al mattino. Questa dieta è stata ideata da un personal trainer tedesco, Dieter Grabbe, e pare che sia molto efficace, a prescindere dall’età di chi la segue. Sebbene questa dieta “vieti” il consumo della cena, gli altri pasti della giornata devono sopperire (chiaramente) alle mancanze nutrizionali che comporta la cancellazione del pasto serale. Per questo la colazione, il pranzo e lo spuntino pomeridiano devono essere ben bilanciati, in modo che il corpo non si trovi in affanno.

dieta dinner cancelling
Saltare la cena è davvero un’abitudine sana? – liquida

In generale gli esperti consigliano di consumare una colazione molto abbondante e ricca di cibi nutrienti a lento rilascio di energia. Il pranzo e lo spuntino pomeridiano devono inoltre essere ricchi di carboidrati, proteine e grassi. che apporti carboidrati, proteine e grassi. Sebbene dalle 17 in avanti non si debba mangiare alcunché, è comunque possibile assumere liquidi. Sono ammesse tisane e bevande senza zuccheri ( o al massimo addolcite con del miele).

Secondo Grabbe, questa dieta avrebbe effetti incredibili sul corpo di chi la segue, modificando e accelerando il metabolismo e il consumo di calorie. Tuttavia, molti medici sconsigliano questo tipo di alimentazione, che a lungo andare potrebbe portare allo sviluppo di problematiche di salute.

Va detto, infatti, che il digiuno affatica l’organismo e lo indebolisce. Se protratto nel tempo può inoltre portare all’anemia, all’indebolimento del sistema immunitario indebolito, a problemi al fegato e ai reni. Può anche causare diarrea indebolimento muscolare, dato lo scarso apporto do vitamine e minerali. Anche in questo caso, quindi, prima di iniziare la dieta è bene rivolgersi al proprio medico di fiducia, che saprà indicarvi il regime nutrizionale più adatto alle vostre esigenze.

Impostazioni privacy