Dimmi come dormi e ti dirò qual è il cuscino ideale per te: ecco la guida

Se ti senti sempre scomodo quando dormi e hai la sensazione di non avere un cuscino adeguato alle tue esigenze, ecco come trovarlo subito.

Secondo le linee guida, per stare bene è fondamentale dormire almeno 7-8 ore ogni notte, tempo che aumenta considerevolmente se parliamo di bambini e di ragazzi. Dormire bene è quindi importante ma per un sonno davvero riposante non basta mettersi a letto e chiudere gli occhi, poiché hanno un ruolo centrale anche la consistenza del materasso e del cuscino, che devono essere adatti alle esigenze personali. Ecco quindi come scegliere quello giusto.

Cuscino: scopri il migliore per te
Cuscino: scopri il migliore per te in base a come dormi (liquida.it)

Per un sonno ristoratore, il collo deve rimanere allineato alla spina dorsale e il cuscino deve quindi favorire questa posizione, consentendo ai muscoli della zona cervicale di rilassarsi e, al tempo stesso, deve sostenerli in modo corretto. In base alla posizione in cui dormi, esiste un cuscino adatto proprio a te: scopri qual è il tuo.

Dimmi come dormi e ti dirò che cuscino ti serve

Se sei solito dormire in posizione supina, quindi sulla schiena, allora ciò che ti serve è un cuscino morbido dallo spessore medio, che consenta al tuo collo di alzarsi giusto fino al punto in cui si allinea con la colonna vertebrale: vanno bene sia quelli in schiuma che quelli in lattice. Per chi invece dorme al contrario, quindi a pancia in giù, il cuscino perfetto è quello basso e, se ci si riesce, si può anche dormire senza: in tal caso, va bene sia quello sintetico che quello con le piume.

Cuscino: scopri il migliore per te
Cuscino: scopri il migliore per te in base a come dormi (liquida.it)

Chi dorme sul fianco ha invece bisogno di un cuscino duro, indipendentemente dal fianco che preferisce. Lo spessore dev’essere medio alto per bilanciare la spalla e per portare il collo allo stesso livello della spina dorsale, mentre chi di notte si gira e si rigira migliaia di volte è meglio che opti per un cuscino morbido dallo spessore medio, che si adatti quindi alle diverse esigenze di ogni posizione.

I bambini, secondo i pediatri, andrebbero fatti dormire senza cuscino ma, se proprio c’è l’esigenza, è meglio sceglierne uno sottile e morbido. In ogni caso, per decidere qual è il guanciale giusto per sé, non esiste una regola universale poiché non esiste il prodotto perfetto per tutti: l’unico modo è quello di provarlo e di lasciarsi consigliare dagli esperti.

Impostazioni privacy