Cos’è l’elettrosmog e come vedere se lo hai in casa: il metodo veloce e gratis

Vuoi sapere se la tua casa è inquinata dall’elettrosmog? Esiste un metodo facile, velocissimo e soprattutto gratuito.

Le nostre case, oggigiorno, sono estremamente tecnologiche; ai vecchi elettrodomestici si sono aggiunti PC, smartphone, router e tante altre connessioni che sicuramente accrescono l’inquinamento elettromagnetico. Già gli elettrodomestici producevano elettrosmog ma con un impatto più basso, mentre le nuove tecnologie hanno un’incidenza più alta su questo tipo di inquinamento. Certamente tutti noi ci siamo chiesti più di una volta se e come l’elettrosmog danneggi il nostro organismo.

Inquinamento elettromagnetico in casa-cosa fare?
Siamo sicuri di non avere elettrosmog in casa? Ci sono modi per scoprirlo-liquida.it

A volte non ci rendiamo conto di quanti dispositivi abbiamo accesi allo stesso momento, contemporaneamente e collegati ad Internet. Soprattutto se abbiamo una famiglia molto numerosa, possiamo bene immaginare quanto “traffico” ci sia nei nostri appartamenti ogni giorno, ogni ora, ogni minuto. Difficile pensare che tutto questo non abbia conseguenze sulla nostra salute, no? Ecco cos’ha da dire la scienza a riguardo e se sia il caso si preoccuparsi o meno.

Esiste l’inquinamento elettromagnetico? Tutto quello che la scienza ha dire a riguardo

Naturalmente si tratta di un fenomeno estremamente nuovo. Gli elettrodomestici hanno invaso le nostre vite ben prima dell’arrivo di smartphone e  degli altri dispositivi che si collegano ad Internet, ma mai nella storia abbiamo avuto così tanti dispositivi accesi allo stesso tempo nelle nostre case. Da qui molti si chiedono se tutto questo abbia delle conseguenze sulla salute. Cosa ha dire la scienza?

cosa fare contro l'elettrosmog
Esiste davvero l’elettrosmog? – Lliquida.it

Buona notizia per i paranoici: non esiste un reale collegamento tra la presenza di dispositivi elettronici e un presunto inquinamento dannoso per la salute di chi abita gli appartamenti ricchi di collegamenti internet o comunque che utilizzano l’elettricità. Non sono stati confermati effetti negativi sulla salute, ma è anche vero che la prudenza non è mai troppa. Potrebbero passare decenni prima che si registrino effettivi risultati a riguardo.

Come si può essere prudenti? Tramite alcune applicazioni gratuite in grado di rilevare il livello di inquinamento elettronico nell’aria della vostra abitazione. La più quotata è ElectroSmart che potete scaricare dall’app store del vostro dispositivo. Questo può aiutarvi a controllare la presenza di eccessivo dispendio di elettricità nell’aria e permettervi di correre ai ripari.

Ad esempio: durante la notte potreste pensare di scollegare dalla presa elettrica la tv, il microonde o i caricabatteria del telefono. Piccoli accorgimenti che potrebbero cambiarvi la vita, una volta per tutte. Investirete in salute!

Impostazioni privacy