Cosa fare se non riesci ad addormentarti: il rimedio scientifico

Quando fai fatica ad addormentarti e ti sembra che la notte sia infinita, prova questo metodo: è a prova di scienza.

Può capitare a tutti di avere un periodo dove il sonno sembra averci abbandonato. Ci si sdraia a letto, si chiudono gli occhi ma Morfeo non arriva e si inizia a girare su sé stessi alla ricerca della posizione giusta, guadagnando però solo nervoso e ansia per la stanchezza del giorno dopo. Se ti trovi in questa situazione, prova il nostro rimedio.

Cosa fare se non riesci ad addormentarti
Il metodo scientifico per quando non riesci ad addormentarti (liquida.it)

Sono molte le cause che possono determinare la fatica a prendere sonno. Dal normalissimo cambio di stagione, a un momento di particolare stress e preoccupazione fino a condizioni patologiche più complesse: valutare la situazione è fondamentale, per agire nel modo corretto. Se però sei stanco di non riuscire ad addormentarti e vuoi provare qualcosa subito, scopri il metodo scientifico: infallibile.

Non riesci ad addormentarti? Prova così e sogni d’oro

A studiare questo incredibile metodo rivoluzionario è stata la Baylor University che, nel 2018, ha pubblicato i risultati del suo studio sul Journal of Experimental Psychology. La ricerca ha coinvolto 57 studenti universitari, divisi in due gruppi: il primo, prima di coricarsi, doveva dedicare 5 minuti alla stesura delle attività del giorno dopo.

Il secondo, invece, nello stesso tempo scriveva ciò che aveva fatto in quel giorno. A entrambi i gruppi è stato concesso di mettersi a letto a partire dalle 22.30 e il loro sonno è stato monitorato.

Cosa fare se non riesci ad addormentarti
Il metodo scientifico per quando non riesci ad addormentarti (liquida.it)

I risultati sono stati incredibili: chi era nel primo gruppo, che quindi ha messo su carta tutti gli impegni del giorno seguente, si è addormentato con più facilità rispetto a chi ha scritto ciò che ha svolto lungo quella giornata. “La maggior parte delle persone passa in rassegna le cose da fare nella loro mente, così abbiamo voluto capire se l’atto di scriverle potesse contrastare le difficoltà notturne nell’addormentarsi” ha spiegato uno degli studiosi.

Al momento, questo studio dev’essere rifatto su un campione più ampio di persone per verificare la sua validità, ma se faticate a prendere sonno tenete sul comodino carta e penna e, ogni sera, scrivete gli impegni del giorno dopo. In questo modo, potrai stenderti a letto con la mente sgombra da ogni pensiero e potrai rilassare tutto il corpo, lasciandoti andare tra le braccia di Morfeo.

Impostazioni privacy