Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Cosa fa un gatto quando è solo in casa e quanto può resistere? Sfatiamo qualche pericoloso mito

I gatti di solito sono molto autonomi, per cui si ritiene possano trascorrere molto tempo in casa soli. Ma è veramente così? 

Generalmente, chi non ha molto tempo per stare a casa ma vorrebbe un animale domestico, opta per l’adottare un gatto. Si dice, infatti, che questi animali siano in grado di trascorrere molto tempo da soli in casa, che si possa lasciarli anche per giorni, dopo aver dato loro cibo e acqua in misura corretta.

Gatto, davvero resiste tanto tempo solo in casa?
Gatto-liquida.it

Ma quello che in molti si chiedono, è se questa info corrisponda al vero. Un gatto può essere lasciato solo in casa, ma il punto è che bisogna rispettare una serie di accorgimenti, in modo che non si senta solo e soprattutto che non rischi la vita.

Una delle prime cose da fare è quella di predisporre l’ambiente in modo che il gatto possa essere a suo agio. Rimuovere dunque tutto ciò che possa costituire un rischio per l’animale, come cavi elettrici che potrebbero essere morsi o con cui si possa intrecciare.

Disporre anche dei giochi per i gatti, come tiragraffi e giochini vari. Procurare anche una cuccia in cui si possa rifugiare nel momento in cui magari si spaventa per una qualunque ragione.

Gatto: come si comporta se resta da solo in casa

Ma che cosa combina il gattino se lo si lascia solo a casa? Innanzitutto si fa un sacco di dormite, si muove per l’abitazione, gioca e se può esce di casa. Ecco perché la cosa migliore da fare è quella di avere un microchip con cui in caso non lo si ritrovi si possa risalire ai proprietari.

Gatto, come si comporta se resta solo in casa
Gatto-liquida.it

Se non si può mettere il microchip, almeno una targhetta che possa far risalire ai proprietari. Importante che il gatto abbia a disposizione una lettiera pulita, e chiaramente, tutto il cibo di cui necessita. Quindi deve esserci un’adeguata quantità di alimenti e acqua fresca nel tempo che trascorrerà da solo, in un posto in cui l’animale abbia accesso con facilità in qualunque istante.

Un gatto solo in casa può rimanere max 48 ore, non di più. Ergo, passato questo tempo, dovrete bisognerà contattare qualcuno che vada a casa vostra tutti i giorni a dargli da mangiare, cambiargli l’acqua, e dare una pulita alla lettiera. Nel caso in cui amici e parenti non siano disponibili, contattare dei professionisti che possano occuparsene.

Se ci si trova di fronte a un cucciolo, è bene non lasciarlo solo per oltre un’ora al giorno. Dopo i 4 mesi di vita del gatto, lo si può lasciare solo fino a 4 ore. Da grande, due giorni.

Impostazioni privacy