Con questi trucchi la dispensa di casa sembrerà quella di un ristorante stellato: zero sprechi ed ordine al top

La dispensa è uno dei posti di casa che si riempie di oggetti: scopri come tenerla sempre in ordine  

Fare ordine nella propria dispensa è una priorità, ma non è sempre facile, soprattutto per gli accumulatori seriali. Come riuscire a tenerla sempre in ordine? Con un metodo serio, affidabile e soprattutto pratico, che risolve nel giro di poco tempo tutti i problemi relativi allo spazio e alla sua gestione.

Ordina la credenza in pochi semplici step
Ordina la credenza in pochi semplici step (Liquida.it).

Il concetto chiave è quello dell’organizzazione. Se questa viene meno, la dispensa sarà in preda al caos. La gestione dello spazio è fondamentale e dipende fortemente dal modo in cui si organizzano i prodotti disposti sui ripiani.

Per cominciare bisogna curare la corretta conservazione degli alimenti. Se la dispensa è in legno o in alluminio, questa contribuirà in maniera attiva alla corretta ed efficace conservazione del cibo. Anche il fatto che la parete su cui è posta sia priva di umidità è molto importante.

Una volta appurato che le condizioni sono ideali, si può procedere con il passo successivo. Ovvero il modo in cui gli oggetti vengono disposti. Ogni spazio, innanzitutto, dovrà essere occupato nella maniera corretta. Facendo ordine dunque.

Credenza in disordine: come risolvere?

L’ideale è quello di fare una lista di prodotti di scarsa quantità, così da dare la priorità al cibo che sta per finire. E al tempo stesso, bisogna evitare di riempire la propria credenza di prodotti non necessari o inutili.

Cibo in ordine dentro la dispensa
Cibo in credenza: ecco come orientarsi (Liquida.it)

Sfruttare gli spazi nella maniera corretta è fondamentale. Come detto nel corso dell’introduzione, la disposizione degli oggetti nel posto giusto è fondamentale. Senza curare questo aspetto, infatti, si potrebbero avere parecchie problematiche. Cosa assolutamente da evitare, se si vuole dire di aver fatto un ottimo lavoro.

I contenitori, volendo, possono anche essere riposti l’uno sopra l’altro, evitando che si accalchino in maniera disordinata, nascondendone alcuni e rendendo irraggiungibili altri. Sempre per quel che riguarda i contenitori, è opportuno metterci un’etichetta con su scritto a caratteri grossi il nome del contenuto.

Questa è una soluzione molto efficace per consentirci di trovare subito, a una prima occhiata, quello che stiamo cercando. Mettendo assieme questo e gli altri consigli la dispensa sarà salubre, ordinata e funzionale, come quella di un ristorante stellato, eliminando l’eventualità di comprare roba che già abbiamo o di buttare quella che ha superato la scadenza, aiutandoci quindi a evitare sprechi e a risparmiare un bel po’ di soldi.

Impostazioni privacy