Come ottenere un tablet con sconto 104, sono in pochi a saperlo e perdono l’occasione

Vuoi ottenere un tablet con lo sconto per la 104? Ecco come fare per averlo, non lo sa davvero nessuno, che spreco.

Se vuoi ricevere uno sconto su un tablet con la 104 non devi fare altro che seguire queste linee guida. Chi possiede il privilegio della 104, ha anche la possibilità di beneficiare di altri privilegi come sconti o promozioni.

104 sconto tablet
Sconto tablet con la 104, non lo sa davvero nessuno-Liquida.it

Ovviamente in questo caso c’è un criterio preciso da rispettare, ossia, se si vuole ricevere lo sconto su questo tablet si deve dimostrare il nesso che ci potrebbe essere tra la funzionalità dello stesso e la disabilità di chi dovrà utilizzarlo o per chi ne fa le veci. Insomma, se il tablet è funzionale alla vostra condizione, vi spetta questo sconto. Vediamo i criteri da soddisfare.

Per ricevere quindi lo sconto sul tablet bisognerà dimostrare dei criteri, tra cui quello dell’effettiva applicabilità del tablet per la persona beneficiaria della 104. Quindi su questo tablet tramite la 104 si può applicare l’iva al 4% come bene di prima necessità e la detrazione IRPEF al 19%. La categoria sarebbe quella dei sussidi tecnici a sostegno di chi appunto percepisce la 104, se ne viene dimostrata la vera necessità. Non tutti quindi possono avere accesso a questo sconto, vediamo a chi spetta e quali criteri rispettare.

Sconto tablet con 104: se rientri nella categoria puoi beneficiarne

Quindi come sopracitato, coloro che possono ricevere le agevolazioni legate ai sussidi tecnologici e in questo caso il tablet, bisogna dimostrare tramite il medico curante la vera necessità e funzionalità che il dispositivo tecnologico può avere sul soggetto con disabilità. Vediamo i casi in cui può essere una necessità legata alla disabilità.

tablet per disabili, sconto
Sconto per disabili su tablet, ecco come fare-Liquida.it

Se ad esempio un invalido ha una menomazione legate agli arti inferiori, l’uso del tablet potrebbe non essere considerato una vera e propria necessità per il disabile. A differenza invece di chi è ipovedente o cieco, che con l’aiuto dell’assistente vocale può aiutarsi in diverse situazioni. Esiste quindi in questo caso il collegamento funzionale con il dispositivo tecnologico.

Dunque per ricevere l’agevolazione sul tablet bisognerà dimostrare questo nesso tra il tablet e la sua funzionalità per il disabile. Se ad esempio compriamo un tablet di 500 euro, considerando le cifre citate in precedenza risparmieremo: bisogna togliere prima di tutto l’iva al 22% sul tablet, quindi 500 diviso 1,22 e avremo circa 410 euro. 

Poi alla cifra ottenuta dovremo aggiungere l’iva al 4%: 410 x 1,04= 426,40. Avremo dunque risparmiato 73,60 euro sul tablet.

Impostazioni privacy