Come dire addio agli afidi che invadono le nostre piante: 5 rimedi casalinghi infallibili

Dire addio agli afidi delle piante è possibile semplicemente ricorrendo a 5 rimedi casalinghi facilmente reperibili. Ecco quali sono quelli da provare.

Le piante sono esseri viventi a cui bisogna prestare molta cura e che spesso possono essere attaccate dagli afidi.

I rimedi efficaci contro gli afidi
Gli afidi possono andare a minare la salute delle piante – Liquida.it

Si tratta di insetti estremamente piccoli che sostanzialmente non fanno alto che nutrirsi della linfa della pianta causando dunque l’insorgere di malattie che mettono in serio pericolo la sua salute. Alla luce di ciò è chiaro che quanto cominciano ad invadere le proprie piante bisogna ricorre subito ai ripari utilizzando i giusti rimedi per sconfiggerli.

A tal proposito, può essere utile sapere che esistono ben cinque rimedi facilmente reperibili che consentono di ottenere risultati davvero infallibili spendendo pochissimo. Grazie a questi consigli potrete dire addio ai prodotti chimici che si trovano in commercio che oltre ad essere spesso inefficaci costano un occhio della testa.

Afidi delle piante, i rimedi da provare per eliminarli

Gli afidi delle piante sono parassiti molto pericolosi che possono mettere in pericolo la salute delle stesse e che dunque devono essere prontamente debellati. Per fare ciò è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali facilmente reperibili che consentono di liberarsi una volta per tutte di quella che può essere considerata una vera e propria piaga.

Come eliminare gli afidi delle piante
L’aceto aiuta ad eliminare gli afidi dalle piante – Liquida.it

In primis, tra i più efficaci c’è senza ombra di dubbio l’aceto che funge da vero e proprio repellente naturale per via del suo odore acido. Si tratta di un prodotto che è in grado di tenere gli afidi alla larga e dunque prevenirli. Nello specifico, bisognerà mescolare 1 l di aceto all’interno di 10 litri di acqua e dopo versare la soluzione all’interno di contenitore spray. Dopo si potrà procedere con il vaporizzare il rimedio naturale sulla pianta. Poi c’è l’aglio che può essere considerato un insetticida estremamente efficace per via delle sue proprietà antibatteriche e antifungine.

Dopo aver tagliato 4, 5 spicchi d’aglio bisognerà aggiungerli in un litro di acqua e lasciar riposare il tutto per un giorno. Trascorso il tempo necessario, la soluzione dovrà essere filtrata e dopo versata in un flacone e vaporizzata sulla pianta interessata. Anche il tabacco può combattere gli afidi che in questo caso dovrà essere versato all’interno di una ciotola riempita con acqua e lasciato in ammollo. Dopo si potrà procedere a vaporizzare la miscela non prima di averla filtrata.

Da citare è anche il sapone che oltre ad essere efficace contro gli afidi è anche particolarmente utile nella lotta alle mosche bianche e la cocciniglia cotonosa. In questo caso mescolate il sapone con acqua e distribuite il liquido sulla pianta. In ultima analisi, ci sono le ortiche che grazie al loro aroma sono in grado di combattere in maniera efficace il parassita. Lasciate le ortiche in ammollo all’interno di un litro e mezzo di acqua per un giorno intero e dopo anche in questo caso si dovrà versare il contenuto in un vaporizzatore e distribuirlo in maniera uniforme sulla pianta.

Impostazioni privacy