Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Cinque nuove malattie mortali preoccupano l’Europa: siamo tutti in pericolo

Estate caldissima anche sul fronte sanitario: cinque nuove malattie mortali riscontrate in 26 paesi europei.  

Il popolo dei vacanzieri, che dopo il lungo incubo pandemico sperava quest’anno in un’estate senza paure né preoccupazioni, deve fare i conti con un nuovo grave allarme sanitario. Le temute zanzare portatrici di malattie mortali hanno raggiunto nuove regioni europee, complice il cambiamento climatico, che con le sue frequenti ondate di calore e inondazioni ha creato condizioni più favorevoli per le insidiose creature.

Europa 5 malattie mortali pericolo
Le specie di zanzare invasive portatrici di malattie mortali sono ormai stanziali in 14 paesi dell’UE, rispetto agli 8 di un decennio fa. (Liquida.it)

Gli esperti temono che nuove infestazioni possano diffondersi nei paesi europei e portare a più casi mortali di malattie tropicali come la dengue e la febbre del Nilo occidentale. Tutti le persone che si sono recate in vacanza o vivono nei paesi colpiti sono caldamente invitati a usare repellenti e zanzariere, dormire in camere con aria condizionata e indossare le maniche lunghe.

Gli esperti chiedono inoltre ai governi di eliminare le fonti d’acqua stagnante dove le zanzare si riproducono e di usare larvicidi ecologici. Il rapporto del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) rivela che le specie di zanzare invasive portatrici di malattie mortali sono ormai stanziali in 14 paesi dell’UE, rispetto agli 8 di un decennio fa. E hanno un punto d’appoggio in altri 12 paesi non europei.

Le malattie mortali che minacciano il Vecchio Continente

Le zanzare Aedes albopictus, note per veicolare la dengue e la chikungunya si trovano per certo in Albania, Austria, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Kosovo, Malta, Monaco, Montenegro, Moldavia, Macedonia del Nord, Portogallo, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Turchia, Ucraina.

Europa 5 malattie mortali pericolo
Possiamo aspettarci più casi e probabilmente più morti per malattie come la dengue, la chikungunya e la febbre del Nilo occidentale. (Liquida.it)

Nel frattempo, l’Aedes aegypti, che può diffondere malattie come la febbre gialla,il virus Zika e il virus del Nilo occidentale, si è stabilita anche in Georgia, Turchia e Cipro. Andrea Ammon, direttore dell’ECDC, ha dichiarato che “negli ultimi anni abbiamo assistito a una diffusione geografica di specie di zanzare invasive in aree precedentemente non colpite dell’UE”

E ancora: “Se continua così, possiamo aspettarci di vedere più casi e probabilmente più morti per malattie come la dengue, la chikungunya e la febbre del Nilo occidentale. Gli sforzi devono concentrarsi sui modi per controllare le popolazioni di zanzare, migliorare la sorveglianza e far rispettare le misure di protezione individuale”.

Secondo l’ECDC è “essenziale” che gli operatori sanitari e l’opinione pubblica siano più consapevoli delle diverse malattie trasmesse dalle zanzare. Nel 2022 ci sono stati 1.133 casi di virus del Nilo occidentale e 92 morti, la maggior parte dei quali in Europa. Circa 71 casi di dengue sono stati registrati nell’Europa continentale, pari al numero totale riportato tra il 2010 e il 2021.

Le 5 malattie che si aggirano per l’Europa

Nei casi più gravi, lo ricordiamo, la dengue può provocare shock, emorragie interne e persino la morte. La Chikungunya è un’infezione virale presente soprattutto in Africa, in Asia e nelle Americhe che può causare febbre e forti dolori articolari e muscolari, mal di testa, nausea, affaticamento ed eruzioni cutanee; le complicazioni gravi non sono comuni, ma nelle persone anziane può contribuire a causarne la morte.

Aumentano le malattie trasmesse dalle zanzare
In Europa aumentano le malattie trasmesse dalle zanzare – Liquida.it

La febbre gialla è un’infezione tropicale che attacca il fegato e i reni, causando spesso forti dolori e nausea, e nei casi più gravi anche l’ittero e insufficienza cardiaca. La maggior parte dei casi di virus del Nilo occidentale sono asintomatici, ma chi si ammala può accusare mal di testa e febbre, e i pazienti più gravi sviluppano problemi neurologici tra cui meningite, encefalite e paralisi, che possono portare alla morte.

Il virus Zika si trova principalmente nelle Americhe e in Asia, i sintomi sono generalmente lievi, ma possono comprendere eruzioni cutanee, prurito, dolori articolari, febbre, mal di testa e mal di schiena; il vero pericolo è per le donne incinte, poiché la malattia si trasmette da madre a bambino.

Inoltre, il virus è stato collegato alla condizione neurologica della sindrome di Guillain-Barré che può causare paralisi, e al difetto congenito della microcefalia nei bambini (teste anormalmente piccole e uno sviluppo cerebrale incompleto).

Impostazioni privacy