Ci tieni alla salute dei tuoi reni? Elimina subito queste abitudini: purtroppo sono diffusissime

Fastidioso e pungente, il dolore ai reni è causato da alcune abitudini scorrette. Ecco quali devi abbandonare per risolverlo per sempre

I reni sono due organi fondamentali per la salute del corpo, poiché filtrano il sangue eliminando le sostanze di scarto attraverso le urine e preservando l’equilibrio idrosalino del corpo. Una loro compromissione, quindi, può avere dannose conseguenze: ecco quali sono le abitudini che ne possono mettere a dura prova la salute.

Dolore ai reni: da cosa è causato
Dolore ai reni, queste abitudini sono da eliminare (liquida.it)

Se i reni non svolgono più le loro funzioni, si accumulano nel sangue acqua in eccesso e scorie. Il corpo, quindi, entra in uno stato di ritenzione idro-salina che può comportare la presenza di liquidi nei tessuti, nonché l’incremento dei valori della pressione e di alcune tossine. Per prendersene cura, è necessario abbandonare alcune abitudini purtroppo molto radicate nella popolazione: ecco quali sono.

Le abitudini che danneggiano i reni: non lo diresti mai

Innanzitutto, per mantenerli sani e in funzione è fondamentale bere almeno due litri d’acqua al giorno, da aumentare se si suda particolarmente o nei giorni caldi. Se non se ne introduce abbastanza, le tossine si accumulano e i reni faticheranno a filtrarle tutte. Allo stesso modo, anche introdurre troppo sale nella dieta aumenta la pressione sanguigna e affatica i reni: per mantenerli sani, si consiglia di rimanere sotto i 5 grammi al giorno. Anche bere troppo caffè ha le stesse conseguenze, così come tutti gli energy drink e le bevande a base di caffeina.

Dolore ai reni: da cosa è causato
Dolore ai reni, queste abitudini sono da eliminare (liquida.it)

Quando poi si avverte lo stimolo ad urinare, non lo si deve trattenere ma ci si deve lasciare andare: il rischio è quello di causare calcoli renali, incontinenza ed insufficienza renale con l’andare del tempo. Un’alimentazione sana e varia è poi fondamentale: bere troppe bevande zuccherate affatica i reni mentre consumare poca frutta e verdura può causare carenze vitaminiche e minerali, fondamentali per lo svolgimento delle funzioni depurative di questi due organi.

Anche l’eccesso di proteine animali affatica i reni, con particolare attenzione alla carne rossa, che aumenta il carico metabolico. A peggiorare ulteriormente la salute di questi due organi uno scarso riposo notturno: proprio mentre dormiamo, il corpo attiva meccanismi di eliminazione delle tossine fondamentali per il benessere. Abusare di farmaci e, in particolar modo, di antidolorifici può avere drastiche conseguenze sulla salute dei reni: è bene assumerli sotto su consiglio medico e seguendo attentamente le sue indicazioni.

Infine, da ridurre o da eliminare del tutto è il consumo di alcolici. Queste bevande, infatti, danneggiano sia il fegato che i reni e, soprattutto in giovane età, andrebbero limitate e sostituite con abitudini di consumo più sane: più ci si impegnerà nell’abbandonare questi gesti e più si vivrà sani e a lungo.

Impostazioni privacy