Capi delicati, con questi trucchi non si rovinano più

Hai dei capi delicati da lavare ma non sai cosa fare per non rovinarli? Usa questi trucchi, rimarrà tutto come nuovo

Mentre ci prendiamo cura dei nostri indumenti, è inevitabile incappare in capi delicati che richiedono un’attenzione particolare durante il lavaggio. I tessuti delicati come la seta, la lana e il pizzo richiedono cure amorevoli per mantenere la loro bellezza e per durare nel tempo. Fortunatamente, esistono diverse mosse che è possibile seguire per evitare di rovinare questi preziosi capi durante il lavaggio.

Capi delicati, se fai così non si rovinano più
Lavare capi delicati con questi trucchi: non si rovinano più – Liquida.it

Preservare la bellezza e la longevità dei capi delicati richiede tempo e attenzione, ma i risultati valgono sicuramente la pena. Seguendo questi consigli per il lavaggio ottimale, potrai goderti i tuoi capi preferiti senza preoccupazioni. Mantenendo la cura e l’attenzione durante il processo di lavaggio, i tuoi capi delicati rimarranno splendenti, morbidi e bellissimi per molto tempo a venire.

Capi delicati, i consigli per lavarli senza che si rovinino

Prima di affrontare la fase di lavaggio, è fondamentale leggere attentamente l’etichetta del capo per comprendere quale programma selezionare. Durante questa fase preliminare, è consigliabile inserire i capi delicati in apposite retine per il bucato. Queste retine agiranno come una barriera protettiva durante il lavaggio e la centrifuga. Se non si dispone di retine specifiche, una valida alternativa è utilizzare una federa di un cuscino pulito.

Lavaggio dei capi delicati, i consigli per non rovinarli
Capi delicati, segui questi passaggi per non rovinarli – Liquida.it

I capi delicati possono essere lavati in lavatrice, a patto che si scelga un ciclo delicato e una temperatura inferiore a 30°C. È importante seguire le indicazioni presenti sull’etichetta dell’indumento per selezionare il programma di lavaggio più adatto. Lasciare quindi che la lavatrice porti a termine il suo ciclo in modo accurato.

Un’alternativa valida è il lavaggio a mano. Durante questa procedura, è necessario manipolare il capo delicatamente mentre è immerso nell’acqua. Successivamente, sciacquarlo con acqua fredda e pulita dopo circa 5 minuti.

Nel caso in cui si scelga di lavare i capi delicati a mano o si opti per un programma senza centrifuga, è importante eliminare l’acqua in eccesso in modo adeguato. Per farlo, è possibile stendere i capi delicati orizzontalmente su un asciugamano pulito. Questo è particolarmente importante per i tessuti di seta, che potrebbero allungarsi se stesi in posizione verticale come di consueto.

Una volta posizionati sull’asciugamano, i capi delicati possono essere arrotolati con cautela per eliminare delicatamente l’acqua in eccesso. Dopo questa prima fase di asciugatura, è possibile srotolare l’asciugamano e trasferire i capi delicati su un secondo asciugamano per completare il processo di asciugatura.

Questa seconda fase è fondamentale per evitare che gli abiti si stropiccino eccessivamente. Fatto ciò, la fase di lavaggio è completa! Vedrete che i vostri capi delicati saranno puliti e profumati, mantenendo però il loro stato originale e senza che si rovinino.

Impostazioni privacy