Bollette ai minimi: con questi trucchi risparmi tantissimo e la casa resta sempre calda

Il freddo è in arrivo e occorre escogitare trucchi per riscaldare la casa senza far aumentare eccessivamente l’importo in bolletta.

Con i giusti accorgimenti si potrà passare un inverno al caldo senza temere l’arrivo della bolletta della luce e del gas. Gli italiani sono già preoccupati dall’arrivo del freddo e, di conseguenza, delle bollette del periodo invernale.

Come riscaldare casa e risparmiare in bolletta
Come riscaldare casa e risparmiare in bolletta (Liquida.it)

Per riscaldare l’abitazione sarà necessario accendere i termosifoni per un tempo più o meno prolungato in base alla zona di residenza. Le famiglie che sono riuscite a compiere la svolta green installando i pannelli fotovoltaici passeranno un inverno al caldo senza pensieri economici ma chi deve affidarsi ancora una volta al riscaldamento tradizionale sta già iniziando a tremare e non ancora per il freddo.

Eppure si è ancora in tempo per correre ai ripari e mettere in atto dei trucchi che permetteranno all’abitazione di rimanere calda più a lungo. Spesso il vero problema è la dispersione di calore che rende necessario tenere spesso e a lungo i termosifoni accesi. Come evitare questo spreco e limitare i consumi in bolletta?

I trucchi per una casa al caldo risparmiando

Per risolvere i problemi di una bolletta onerosa occorre prestare alcuni accorgimenti e se necessario investire in soluzioni che a lungo termine permetteranno di recuperare la spesa iniziale.

I trucchi per scaldare casa
I trucchi per scaldare casa (Liquida.it)

Innanzitutto occorre fare molta attenzione agli spifferi di porte e finestre. Si deve bloccare l’entrata dell’aria fredda ed evitare l’uscita di quella calda. In commercio si trovano paraspifferi o strisce apposite di diverse dimensioni o tipologie.

Un secondo trucco sono le tende termiche. Riducono le perdite di calore durante la stagione fredda mentre in estate proteggono dalle alte temperature. In più offrono un isolamento acustico dall’esterno e garantiscono la privacy. I costi variano, dai 20 euro in su. Un altro trucco simile prevede l’acquisto di tappeti isolanti che isolano il pavimento freddo e trattengono il calore.

Per risparmiare in bolletta consigliamo, poi, di comprare termostati programmabili per regolare la temperatura evitando inutili sprechi. Sul mercato si trovano termostati analogici ma anche digitali a cui si accede da un app sul cellulare.

Il calore può essere trattenuto, poi, inserendo pannelli riflettenti tra il termosifone e il muro. Va bene anche un foglio di carta stagnola e le dispersioni si ridurranno. Le pellicole isolanti, invece, si applicano sulle finestre per riflettere il calore all’interno e non farlo uscire.

E se una stanza non si usa meglio spegnere i termosifoni per ridurre i consumi e riscaldare solo gli ambienti che si vivono.

Impostazioni privacy