Bevi sempre il caffè dopo cena? Allora devi assolutamente sapere questo

Non riesci a rinunciare al caffè dopo cena, specie se è stata abbondante? Forse dovrai ripensarci, ne va della tua salute.

Sei un vero amante del caffè, e forse avrai sentito che assumerlo di sera può avere effetti collaterali.

caffè dopo cena
Prendi il caffè dopo cena? Ecco perché ti sta facendo del male – liquida.it

Non ti interessa: pensi che dopo una cena abbondante sia l’unico modo per “chiudere” la bocca ed attivare la digestione. Oggi ti spieghiamo perché questa apparentemente innocente abitudine può avere effetti devastanti sulla salute del tuo sonno.

Partiamo dal principio: l’amatissima bevanda nera, com’è noto, contiene caffeina, anche se il quantitativo può variare a seconda della varietà delle piante, dei chicchi, e anche dal livello di tostatura. Cosa succede al corpo quando assumiamo caffeina, e perché non sappiamo più farne a meno?

Gli effetti della caffeina sui livelli di energia: non sai proprio farne a meno

La caffeina è una vera e propria sostanza psicoattiva che agisce sul sistema nervoso centrale, aumentando la concentrazione e l’energia mentale. Ecco perché ne sentiamo tanto il bisogno la mattina! Sarebbe bene assumerla però almeno mezz’ora dopo il risveglio, per fare in modo che non interferisca con il picco di cortisolo.

La caffeina si lega ai ricettori di adenosina nel cervello, impedendo a questa molecola di attivare i suoi effetti sedativi, e aumenta la produzione di adrenalina, che tiene il cervello in stato d’allerta, facendoci sentire più vigili, attenti e pronti all’azione.

Se la mattina l’assunzione di questa sostanza può essere un toccasana per riattivarci e metterci al lavoro, se bevuta troppo tardi durante la giornata può avere degli effetti dannosi sulla durata e la qualità del sonno. Secondo uno studio del 2013, la caffeina può ridurre la durata complessiva del sonno di ben un’ora, e disturbare il sonno profondo rendendolo più superficiale.

L’effetto a catena del caffè: più lo prendi, più ne avrai bisogno

In sostanza, la caffeina ha sì il potere di riattivarci al mattino ma può anche avere un effetto catastrofico sulla nostra qualità del sonno, portandoci al risveglio già stanchi e spossati, e bisognosi di…indovina un po’? Una bella tazzina di caffè per riprendersi.

no caffeina dopo le 16
Evita il caffè dopo le ore 16 per non andare incontro a disturbi del sonno – liquida.it

Per non invischiarsi in questo circolo vizioso, è bene non assumere caffè dopo le ore 16; se soffri di disturbi del sonno, ti consigliamo di fermarti già alle 14. Questo perché gli effetti della caffeina possono durare fino a 6 ore, e quindi influenzare negativamente la qualità del nostro riposo. Cerca inoltre di non assumere mai più di quattro tazzine di caffè al giorno per non interferire con il ciclo circadiano.

Ricorda che se hai voglia di una bevanda calda alla sera esistono delle alternative: una buona camomilla o una tisana fruttata, della semplice acqua, o se proprio hai voglia di caffè potresti provare ad ingannare la tua mente con un caffè di cicoria, privo di caffeina e ricco di sostanze nutritive, ma soprattutto amico del tuo sonno.

Impostazioni privacy